0 5 minuti 5 mesi

Un attacco giovedì contro un’accademia militare siriana ha ucciso più di 110 persone, ha detto un osservatore di guerra, con i media statali che incolpano “organizzazioni terroristiche” per l’attacco mortale dei droni a Homs, controllata dal governo.Separatamente, i raid aerei turchi nel nord-est del paese controllato dai curdi hanno ucciso almeno 11 persone, secondo le forze curde, dopo che Ankara aveva minacciato ritorsioni per un attentato dinamitardo.Nella città centrale di Homs, “organizzazioni terroristiche armate” hanno preso di mira “la cerimonia di consegna dei diplomi degli ufficiali dell’accademia militare”, si legge in un comunicato dell’esercito riportato dall’agenzia ufficiale SANA .L’Osservatorio siriano per i diritti umani, un osservatorio con sede in Gran Bretagna, ha riferito di “112 morti tra cui 21 civili, 11 dei quali donne e ragazze”. Si dice che almeno 120 persone siano rimaste ferite.Il ministro della Sanità Hassan al-Ghobash ha detto alla televisione di stato che il bilancio “preliminare” è di 80 morti “tra cui sei donne e sei bambini” e circa 240 feriti.Non vi è stata alcuna rivendicazione immediata di responsabilità.IMPARENTATOLa Turchia lancia nuovi attacchi in Iraq, avverte la SiriaMENAIl nuovo personale e le nuove agenzie arabeL’attacco è stato effettuato con “droni carichi di esplosivo”, secondo la dichiarazione militare, promettendo di “rispondere con tutta la forza”.Il governo ha dichiarato tre giorni di lutto a partire da venerdì.Nella regione di Idlib controllata dai ribelli, i residenti hanno riferito di pesanti bombardamenti da parte delle forze governative in apparente ritorsione. L’Osservatorio ha affermato che otto persone sono state uccise e circa 30 ferite.Aree della provincia di Idlib sono controllate da Hayat Tahrir al-Sham, guidato dall’ex ramo siriano di Al-Qaeda. In passato il gruppo jihadista ha utilizzato droni per attaccare aree controllate dal governo.Il capo delle Nazioni Unite Antonio Guterres “è profondamente preoccupato per l’attacco dei droni”, ha detto il suo portavoce Stephane Dujarric. Egli “è profondamente preoccupato anche per le notizie di bombardamenti di ritorsione” nella Siria nordoccidentale, ha aggiunto Dujarric.Nella notte, un bombardamento siriano ha ucciso una donna anziana e quattro dei suoi figli in una zona controllata dai ribelli nella provincia di Aleppo, hanno riferito i soccorritori e l’Osservatorio.Abbattuto drone turcoI media turchi hanno riferito giovedì sera che unità dell’agenzia di intelligence MIT di Ankara hanno lanciato nuovi attacchi contro obiettivi nel nord-est della Siria controllato dai curdi, compresi edifici utilizzati dalle forze curde e “depositi di armi e munizioni”.Le forze di sicurezza interne dei curdi hanno affermato che la Turchia ha effettuato 21 attacchi nell’area, uccidendo “11 persone, tra cui cinque civili e sei” membri del personale di sicurezza.Il portavoce del Pentagono Pat Ryder ha detto ai giornalisti che gli aerei da guerra americani F-16 sulla Siria hanno abbattuto giovedì un drone turco, ritenendolo “una potenziale minaccia” dopo che si è avvicinato “a meno di mezzo chilometro dalle forze statunitensi” vicino ad Hasakeh.La Turchia ha effettuato ripetuti attacchi contro obiettivi nel nord-est della Siria controllato dai curdi.Mercoledì Ankara ha avvertito che avrebbe intensificato i raid aerei transfrontalieri, dopo aver concluso che i militanti che hanno organizzato un attacco nel fine settimana nella capitale turca provenivano dalla Siria.Le Forze Democratiche Siriane, appoggiate dagli Stati Uniti, hanno guidato la battaglia che ha allontanato i combattenti del gruppo Stato Islamico dai loro ultimi brandelli di territorio in Siria nel 2019.La Turchia vede le Unità di protezione del popolo curdo (YPG) che dominano le SDF come una propaggine del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), che è elencato come gruppo terroristico da Ankara e dai suoi alleati occidentali.La Turchia ha lanciato attacchi contro le posizioni del PKK nel nord dell’Iraq dopo l’attacco di domenica ad Ankara, che ha ferito due agenti di sicurezza turchi ed è stato rivendicato dal gruppo curdo.I corrispondenti dell’AFP nel nord-est della Siria hanno visto il fumo salire dai siti petroliferi vicino a Qahtaniyeh, vicino al confine turco.Sono state colpite anche due centrali elettriche della zona e le vicinanze di una diga.

Sorgente: Drone attack kills 112 at Syria military academy