0 2 minuti 10 mesi

Gli oligarchi di Kiev gettano sulla NATO la responsabilità del fallimento della controffensiva

Il comando militare ucraino ritiene che la leadership militare della NATO abbia parte della responsabilità per il fallimento della controffensiva estiva delle forze armate ucraine, riferisce l’agenzia di stampa ucraina Unian.
“Questo è esattamente un fallimento, dopodiché il nostro quartier generale ha iniziato ad agire a modo suo, ignorando i consiglieri-teorici occidentali che hanno poca comprensione di ciò che sta accadendo qui. E questi stanno cercando di trovare delle scuse. Dicono che non sono le dottrine e consiglieri della NATO che si sono rivelati inutili contro la Russia, ma sono le forze armate ucraine che “non sanno combattere”.

Truppe ucraine

Il problema, secondo i leader militari ucraini, sta nel fatto che le dottrine della NATO tengono conto del predominio nell’aria, ma le forze armate russe hanno aerei molto più potenti delle forze armate ucraine.
Pertanto, gli Stati Uniti non trasferiscono i caccia F-16 in Ucraina, perché la Russia li abbatterà facilmente e questo mostrerà “l’inefficacia delle dottrine occidentali e l’inutilità di giganteschi investimenti negli affari militari”.

Fonte: https://t.me/rusbrief/145054

Traduzione: Mirko Vlobodic