0 1 minuto 1 anno

L’Unione Europea ha approvato un nuovo regolamento che apre la strada all’utilizzo della polvere di grilli
per la preparazione di alcuni alimenti comuni, con dosaggi che variano da 0,25 a massimo 5 grammi. Tra
questi prodotti ci sono:
 Pane multicereali, cracker e grissini,
 Biscotti e barrette di cereali
 Salse e siero di latte in polvere
 Analoghi della carne
 Minestre concentrate o in polvere
 Snack a base di farina di mais
 Bevande simili alla birra
 Dolci al cioccolato
 Frutta a guscio e semi oleosi

Sorgente: Via libera alla farina di grillo: in quali cibi la troveremo – Radio Nuova Resistenza