Destra all’attacco di Askatasuna

11 Ottobre 2022 0 Di Luna Rossa
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Destra all’attacco di Askatasuna

TORINO. Respinta in consiglio comunale una mozione di Fratelli d’Italia che chiedeva lo sgombero

Destra all’attacco del centro sociale Askatasuna a Torino. Una mozione in consiglio comunale di Fratelli d’Italia presentata da Giovanni Crosetto – nipote del più celebre Guido, consigliere di Giorgia Meloni – ha tenuto l’assemblea impegnata in due ore di dibattito sulla richiesta di sgombero immediato. Alla fine la mozione non è passata con 11 sì, 20 no e 10 non votanti. Ma ha mostrato qualche divisione nella maggioranza: a favore ha votato il consigliere di +Europa Silvio Viale. Divisi anche i 5 Stelle, che pure hanno, almeno in passato, condiviso le battaglie No Tav di Askatasuna. A essere approvata è stata invece una mozione del Pd che affronta la questione dello sgombero in maniera meno diretta, chiedendo «il recupero e riutilizzo degli immobili comunali occupati». Il consiglio comunale ha approvato questa mozione con 26 voti a favore, 3 contrari, fra cui Sinistra Ecologista che è nella maggioranza del sindaco Lo Russo, e 12 non partecipazioni al voto. Nel 2019 – con la giunta 5 Stelle di Appendino – a Torino è già stato sgomberato il centro sociale l’Asilo. Il 15 ottobre ad Askatasuna si terrà un concerto di solidarietà, l’appuntamento circola con un nome che sembra una sfida a chi vuole lo sgombero: «Ci trovi in corso Regina, chiedi del 47».

Sorgente: ilmanifesto.it

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot