0 1 minuto 1 anno

Caos al raduno della Lega a Pontida.

Proprio durante i saluti iniziali del leader del Carroccio, Matteo Salvini, alcune militanti anticomuniste di origine cubana – erroneamente scambiate per contestatrici – in prima fila sotto al palco hanno subìto la contestazione di altri sostenitori leghisti fra striscioni strappati e inviti a “tornare a Cuba”.

(Guarda il video cliccando il link sotto riportato)

Sorgente: Pontida, militanti cubane anticomuniste scambiate per contestatrici: i leghisti strappano loro il cartello e dicono “tornate a casa vostra” – Il Fatto Quotidiano