Non solo Azov: tutte le infiltrazioni neonaziste nelle forze armate ucraine • Kulturjam

Non solo Azov: tutte le infiltrazioni neonaziste nelle forze armate ucraine • Kulturjam

28 Aprile 2022 0 Di ken sharo

 

Oltre al tristemente noto battaglione Azov, le infiltrazioni neonaziste in Ucraina pullulano in una pletora di battaglioni che si ispirano a figure del nazionalismo più estremo come Stepan Bandera. Tra questi, il battaglione Aidar, il battaglione Sich e il battaglione Tornado.Ucraina, tutte le infiltrazioni neonaziste: non solo AzovMentre secondo i media mainstream occidentali la denazificazione dell’Ucraina sarebbe solamente un pretesto per l’invasione russa del Paese confinante, i giornalisti che si trovano sul posto portano sempre più testimonianze circa il proliferare di forze neonaziste e di estrema destra all’interno dell’ex repubblica sovietica.Se la presenza del battaglione Azov e la sua appartenenza all’ideologia politica della destra più estrema oramai sono state ammesse anche dalla maggioranza dei giornali e delle televisioni d’Europa, quello che spesso non viene detto e che Azov rappresenta solo la più folta e brutale di queste formazioni neonaziste, accomunate dalla santificazione come patriota di Stepan Bandera, un ultranazionalista che arrivò addirittura ad allearsi con le forze tedesche nel corso della seconda guerra mondiale, e di altri loschi figuri della storia ucraina.

Sorgente: Non solo Azov: tutte le infiltrazioni neonaziste nelle forze armate ucraine • Kulturjam