La Von der Leyen a Kiev con l’elmetto, diplomazia questa sconosciuta

La Von der Leyen a Kiev con l’elmetto, diplomazia questa sconosciuta

10 Aprile 2022 0 Di Luna Rossa

Ursula von der Leyen, in visita a Kiev, condanna la crudeltà dei russi e abbandona ogni diplomazia nei toni. Poi consegna i moduli per l’adesione all’Unione a Zelensky. 

Di Giorgio Cremaschi.

Von der Layen a Kiev con l’elmetto

La Presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen a Bucha ha affermato stentoreamante: l’Ucraina vincerà la guerra.

Smentendo le penose parole sui condizionatori d’aria di Draghi e le ipocrisie di tanti politici e governanti europei, la Presidente della Commissione ex ministro NATO ha chiarito che l’obiettivo suo e di chi rappresenta non è la pace, ma sconfiggere la Russia.

A questo punto è solo questione di tempo perché l’Ucraina riceva le armi offensive che chiede e che l’escalation militare e delle stragi ci porti alla terza guerra mondiale.

A quel punto dell’Ucraina non importerà più niente a nessuno.
Le parole guerrafondaie della Von der Leyen son la sintesi della sottomissione della UE agli
USA e alla NATO.

Altro che diplomazia europea, i nostri governi sono soldatini di una guerra, che tutti i popoli del continente rifiutano, mentre passo dopo passo sono trascinati verso la catastrofe. Del resto guerra e democrazia sono incompatibili.

L’invasione russa dell’Ucraina ha scoperchiato il vaso di Pandora e questa resterà per sempre la responsabilità di Putin. Ma se i governi europei e la NATO invece che trattare opereranno per vincere, quel vaso lo spalancheranno su tutto il pianeta.

Bisogna far sapere a Ursula Von der Leyen che lei e tutti i guerrafondai europei non parlano in nostro nome e che noi faremo tutto, ma proprio tutto per fermare la guerra che loro vogliono portare avanti fino alla distruzione dell’umanità.

Sorgente: La Von der Leyen a Kiev con l’elmetto, diplomazia questa sconosciuta • Kulturjam