Boom di dimissioni anche in Italia: il nuovo approccio al lavoro predilige la qualità della vita – Il Fatto Quotidiano

Boom di dimissioni anche in Italia: il nuovo approccio al lavoro predilige la qualità della vita – Il Fatto Quotidiano
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

di Luigi Manfra*

L’Harvard business review ha pubblicato di recente un articolo dal titolo Who Is Driving the Great Resignation, nel quale ha messo in risalto un fenomeno inedito che da alcuni mesi caratterizza il mercato del lavoro negli Stati Uniti: un aumento rilevante di dimissioni dal lavoro. La crescita del fenomeno è avvenuta, paradossalmente, proprio mentre le imprese non riescono a trovare personale anche a salari più alti.

Ian Cook, autore dell’articolo, scrive: “Secondo il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti, nel luglio 2021 quattro milioni di americani hanno deciso di lasciare il lavoro. Le dimissioni sono state molte anche nei mesi precedenti, raggiungendo in totale 10,9 milioni di posti di lavoro alla fine di luglio”. L’articolo contiene anche un’analisi su oltre nove milioni di dipendenti di oltre quattromila aziende su un’ampia varietà di settori, funzioni e livelli di esperienza. Le dimissioni dal lavoro hanno riguardato soprattutto i dipendenti tra i 30 e i 45 anni di livello medio.

Sorgente: Boom di dimissioni anche in Italia: il nuovo approccio al lavoro predilige la qualità della vita – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
ken sharo

ken sharo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: