Veleno, parla il “bambino zero”: “Erano tutte bugie, fui costretto a inventare gli abusi sessuali” – la Repubblica

14 Giugno 2021 0 Di Luna Rossa

Vent'anni di “Veleno”: c'è un'altra verità nel paese dei bambini perduti | Rep

 

Alla fine degli anni 90, nella Bassa Modenese, 16 bambini vennero portati via ai loro genitori, accusati di pedofilia e satanismo. L’inchiesta sui “Diavoli della Bassa” si concluse con pesanti condanne per alcuni degli imputati, che scontarono molti anni di carcere. Altri vennero poi assolti, ma comunque non rividero mai più i loro figli.
guarda il video cliccando il link in fondo all’articolo
Il podcast Veleno, pubblicato nel 2017 da Repubblica e firmata da Pablo Trincia, ha gettato nuova luce su questa storia. Storia che è diventata poi una serie tv prodotta da Amazon. Il bambino da cui partì tutto, il primo a parlare di abusi e violenze avvenute contro i bambini nei cimiteri, si chiamava Davide (nella serie Dario), e, all’epoca, aveva 7 anni. Davide non aveva mai parlato in un’intervista. Fino ad oggi. E le sue sono rivelazioni sconvolgenti.
Davide, che proveniva da una famiglia con gravi problemi economici, era stato affidato dai servizi sociali di Mirandola a una famiglia della zona. Ma spesso il bambino tornava – come prevedeva la prassi – dalla sua famiglia naturale. “Un giorno vidi che la mia mamma naturale molto triste – racconta – e quando tornai nella casa della mia famiglia affidataria ero cupo anche io. La donna che poi divenne la mia madre adottiva si convinse che venivo maltrattato dai miei genitori naturali. E così iniziarono i colloqui con i servizi sociali. Mi tenevano anche 8 ore. La psicologa e gli assistenti sociali mi martellavano fino a quando non dicevo quello che volevano sentirsi dire. Io avevo anche paura che, se non li avessi accontentati, sarei stato abbandonato dalla mia nuova famiglia, e così inventai. Inventai tutto. Abusi e cimiteri, violenze e riti satanici. Ora ho trovato finalmente il coraggio di dire la verità”.
di Valeria Teodonio

Sorgente: Veleno, parla il “bambino zero”: “Erano tutte bugie, fui costretto a inventare gli abusi sessuali” – la Repubblica

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •