Il 15 gennaio 1919, Rosa LUXEMBURG e Karl LIEBKNECHT, venivano assassinati

Il 15 gennaio 1919, Rosa LUXEMBURG e Karl LIEBKNECHT, venivano assassinati

15 Gennaio 2021 0 Di Luna Rossa

Il 15 gennaio 1919, Rosa LUXEMBURG e Karl LIEBKNECHT, fondatori del Partito comunista tedesco, venivano assassinati dai gruppi paramilitari agli ordini del governo controrivoluzionario guidato dalla socialdemocrazia.
La rivoluzione del novembre 1918 era sconfitta
Queste le parole scritte da Rosa Luxemburg nel suo ultimo articolo, pubblicato il giorno prima di morire, dal titolo “L’ordine regna a Berlino”:
“La direzione è mancata. Ma essa può e deve essere creata a nuovo dalle masse e tra le masse. Le masse sono il fattore decisivo, sono la roccia sulla quale sarà edificata la vittoria finale della rivoluzione. Le masse sono state all’altezza della situazione, esse hanno fatto di questa “sconfitta” un anello di quella catena di sconfitte storiche che sono l’orgoglio e la forza del socialismo internazionale. E perciò da questa sconfitta sboccerà la futura vittoria. ‘Ordine regna a Berlino!’. Stupidi sbirri! Il vostro ‘ordine’ è costruito sulla sabbia. La rivoluzione già da domani ‘di nuovo si rizzerà in alto con fracasso’ e a vostro terrore annuncerà con clangore di trombe: io ero, io sono io sarò!”
da Rivoluzione

Sorgente:  Banda POPolare dell’Emilia Rossa – Post | Facebook

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •