Turchia, 27 anni di prigione a ex caporedattore di Cumhuriyet, Can Dündar: svelò i traffici di armi dall’intelligence di Ankara ai jihadisti – Il Fatto Quotidiano

Turchia, 27 anni di prigione a ex caporedattore di Cumhuriyet, Can Dündar: svelò i traffici di armi dall’intelligence di Ankara ai jihadisti – Il Fatto Quotidiano

23 Dicembre 2020 0 Di marco zinno

Oltre 27 anni di carcere all’ex direttore del quotidiano CumhuriyetCan Dündar, con l’accusa di aver aiutato un gruppo terroristico e di spionaggio. La giustizia turca torna ad abbattersi contro gli oppositori del regime e la stampa non allineata. Il Tribunale di Istanbul ha così messo la parola fine sulla vicenda che ha coinvolto il giornalista turco, fuggito in Germania nel 2016 dopo essere finito in carcere nel novembre 2015, che aveva pubblicato le immagini di mezzi dell’intelligence di Ankara che attraversavano il confine con la Siria per rifornire di armi i combattenti islamisti impegnati nella guerra civile contro Bashar al-Assad, in quel territorio ribattezzato poi dai media “l’autostrada del jihad” a causa dei numerosi passaggi di combattenti fedeli a Isisal-Qaeda e altre fazioni jihadiste della regione.

Nello specifico, Dundar è stato condannato a 18 anni e 9 mesi per “rivelazione di informazioni riservate a scopo di spionaggio” e a 8 anni e 9 mesi per “sostegno all’organizzazione terroristica” di Fethullah Gülen, che Ankara accusa di essere l’ideatore del fallito colpo di Stato del 15 luglio 2016. All’epoca dello scoop sul tir carico di armi dei servizi segreti inviato in Siria, alla vigilia delle elezioni del giugno 2015, il presidente Recep Tayyip Erdogan minacciò che il giornalista avrebbe pagato un “caro prezzo”. Tra il 2015 e il 2016, il reporter era stato detenuto per 92 giorni insieme al caporedattore di Ankara del suo quotidiano di opposizione laica, Erdem Gül. Il loro rilascio giunse a seguito di una decisione della Corte costituzionale che riscontrò una violazione della loro libertà personale e della libertà di stampa. Lo scorso ottobre un tribunale locale ne aveva inoltre confiscato i beni e congelato i conti bancari in Turchia.

Sorgente: Turchia, 27 anni di prigione a ex caporedattore di Cumhuriyet, Can Dündar: svelò i traffici di armi dall’intelligence di Ankara ai jihadisti – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •