Mattarella firma il ddl Bilancio, va alla Camera. Fondo per anticipo Recovery fund da 120 miliardi in 3 anni – Il Sole 24 ORE

Mattarella firma il ddl Bilancio, va alla Camera. Fondo per anticipo Recovery fund da 120 miliardi in 3 anni – Il Sole 24 ORE

18 Novembre 2020 0 Di marco zinno

Il Presidente della Repubblica ha firmato il Ddl di Bilancio. Il provvedimento verrà presentato alla Camera. Lo si apprende da fonti del Quirinale. È intanto slittato a giovedì l’ufficio di presidenza della commissione Bilancio alla Camera, che doveva tenersi nel pomeriggio. Il rinvio è legato anche alla mancata trasmissione al Parlamento della Manovra che, a questo punto, è attesa fra mercoledì sera e giovedì mattina. Fra i temi che dovranno essere affrontati in ufficio di presidenza, anche quello dei relatori del provvedimento.

Fondo per anticipo Recovery fund da 120 miliardi in 3 anni

La manovra ha un testo di 229 articoli, vale 38 miliardi ed è per buona parte in deficit. La versione finale del disegno di legge bollinato dalla Ragioneria dello Stato include un Fondo presso il Mef per anticipare i fondi del Recovery fund europeo. La dotazione è di 34,775 miliardi per il 2021, 41,3 miliardi per il 2022 e 44,573 miliardi per il 2023: in totale nel triennio 120,648 miliardi. Le risorse del Fondo sono versate su due appositi conti correnti infruttiferi aperti presso la tesoreria centrale dello Stato; sul primo conto corrente, denominato “Ministero dell’economia e delle finanze attuazione del Next Generation EU – Italia – Contributi a fondo perduto” sono versate le risorse relative ai progetti finanziati mediante questo tipo di contributi, mentre sul secondo, denominato “Ministero dell’economia e delle finanze attuazione del Next Generation EU – Italia – Contributi a titolo di prestito”, sono versate le risorse relativi ai rogetti finanziati mediante prestiti. Si tratta di gestioni fuori bilancio.

Sorgente: Mattarella firma il ddl Bilancio, va alla Camera. Fondo per anticipo Recovery fund da 120 miliardi in 3 anni – Il Sole 24 ORE

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •