Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 08.01.2020 – il manifesto

 

Dopo Sirte il generale Haftar punta su Misurata, per stringere l’assedio intorno a Tripoli prima che arrivino i rinforzi turchi per al Serraj. Dal vertice Ue che si è tenuto ieri a Bruxelles riemerge il proposito, già fallito, di far dialogare i due litiganti. L’Italia in affanno

L’Ue: «Stop ingerenze turche sulla Libia»

Leo Lancari

«Le continue interferenze esterne alimentalo la crisi libica» e sono «contrarie agli interessi europei». Di Maio a Istanbul vede il collega turco Cavusoglu. E oggi sarà in Egitto

Guerra e impeachment, la Camera argine a Trump

Marina Catucci

In settimana il voto anti-conflitto sulla base di una legge del 1973, la War Powers Resolution, che impedisce al presidente di schierare le truppe senza il consenso del Congresso. Intanto l’ex consigliere alla sicurezza Bolton si dice pronto a testimoniare sull’Ucraina. Ma per i repubblicani i grattacapi non finiscono: la Casa bianca vuole raccogliere il Dna ai migranti in custodia e inserirlo in un database dell’Fbi

Commenti

Trump sposta la campagna sugli esteri. Così indebolisce la sinistra democratica

Fabrizio Tonello

Sul piano politico interno, l’effetto immediato sugli Stati Uniti è di rovesciare il tema di fondo della campagna elettorale, che fino a pochi giorni fa doveva essere centrata sulla politica interna, in particolare sull’idea di un servizio sanitario universale ottenuto estendendo a tutti i cittadini l’assicurazione per gli anziani ora esistente. Un’idea della sinistra del partito democratico che sembra incontrare il consenso dei cittadini e che aveva fin qui spinto i consensi di Bernie Sanders e di Elizabeth Warren

Fratonianni (LeU): «Cambiare il Jobs Act, ripristinare l’articolo 18»

Roberto Ciccarelli

Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana-LeU): «Discutiamo sulla riduzione dell’orario di lavoro e abolizione dei decreti sicurezza. Su Trump serve più nettezza. Il reddito di cittadinanza è una tutela per le persone in povertà e precarie, ma ha limiti profondi che vanno corretti al più presto»

Con Guaidó un’autoproclamazione tira l’altra

Claudia Fanti

Colpi di teatro di fronte all’Assemblea nazionale, voti virtuali, guerra mediatica di versioni contrapposte dei fatti: il nuovo capitolo della crisi politica venezuelana è senza vincitori

Cultura

Gli occhi dei bambini vedono meglio

Manuela De Leonardis

Un incontro con Anni Kanafani, erede intellettuale e politica dello scrittore arabo Ghassan Kanafani, assassinato nel 1972. La memoria del marito vive nella Fondazione culturale che porta avanti progetti educativi per bambini dei campi profughi palestinesi

Editoriale

Uno spirito eretico oltre i computer

Tommaso Di Francesco

Il suo è stato un rigore polemista, quasi una battaglia, che ha condotto fino all’ultimo. L’addio al nostro compagno e amico sarà mercoledì 8 gennaio alle 11.30 a Esc, via dei Volsci 159 in Roma

Alla scoperta di Benedetto for president

Matteo Bartocci

Dal salvataggio del 2013 a pochi mesi fa è stato il presidente della cooperativa. Ci unvia, e ci unisce, una certezza: che l’ultima parola su questa lunga storia collettiva spetti innanzitutto ai lettori

Visioni

Il processo a Weinstein nell’era #MeToo

Giulia D’Agnolo Vallan

Inizia la prima fase del procedimento, in cui gli avvocati difensori e la procura avranno il duro compito di selezionare dei giurati che non si siano già fatti un’idea sul caso

Musica per pollici verdi

Gianluca Pulsoni

Enrico Gabrielli parla di «Mother Earth’s Plantasia» di Mort Garson, nella collana discografica 19’40’’

Sorgente: il manifesto del 08.01.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing