Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

“Parole che incitano all’odio”. Facebook cancella post dall’account Lega – Repubblica.it

La segnalazione del movimento “Cara Italia” guidato da un giornalista originario del Kenya: “La nostra campagna è appena iniziata e andremo avanti fino in fondo”

di VLADIMIRO POLCHI

Davide contro Golia. La sfida impossibile. Da un lato, il neonato (e minuscolo) movimento “Cara Italia”, che aspira a diventare il primo partito dei migranti del nostro Paese, dall’altro l’imponente macchina propagandistica di un partito di governo: la Lega. In mezzo, Facebook che avrebbe deciso di eliminare alcuni post del partito di Salvini.

Un passo indietro. Stephen Ogongo è un giornalista 44enne, originario del Kenya. È arrivato in Italia per motivi di studio 25 anni fa, ha insegnato all’università Gregoriana, ha due figlie, è caporedattore di 10 testate del gruppo “Stranieri in Italia”. Con la sua redazione ha lanciato a ottobre scorso un nuovo movimento: “Cara Italia”. Oggi ha 11mila adesioni su facebook. A breve dovrebbe varare uno statuto per darsi una forma politica. Insomma, un partito per «per dare voce a chi non ce l’ha, ai tanti delusi della mancata riforma della Bossi-Fini, dello Ius soli e delle politiche razziste dell’attuale maggioranza».

L’appello a Facebook. A metà luglio, Ogongo ha pubblicato un video in cui chiede a Facebook «di chiudere le pagine di Salvini e della Lega e applicare le proprie politiche contro il razzismo e l’incitamento all’odio. Queste pagine – dichiara Ogongo – sono diventate luoghi di ritrovo virtuale per le persone che portano avanti apertamente discorsi sessisti, razzisti e di odio nei confronti degli immigrati, dei rifugiati, dei Rom, delle Ong e dei volontari che salvano le persone in mare».

“Alcuni post cancellati”. Ebbene, dopo aver segnalato la pagina “Lega – Salvini Premier”, Ogongo mostra in rete un messaggio del servizio assistenza di Facebook che sarebbe arrivato a un attivista di Cara Italia, in cui si legge: «Lega-Salvini Premier è stata esaminata e abbiamo riscontrato che alcuni contenuti sulla pagina non rispettano i nostri standard della community. Abbiamo rimosso quei contenuti specifici (ad esempio foto e post) anziché l’intera pagina». Secondo Ogongo è la prima volta che in Italia vengono rimossi dei post di Salvini: «Si tratta di un segnale piccolo, ma di una bella soddisfazione – dichiara all’agenzia Dire – non ci fermeranno. La nostra campagna è appena iniziata e andremo avanti fino in fondo. Ne va della sicurezza e della democrazia dell’Italia».

Sorgente: “Parole che incitano all’odio”. Facebook cancella post dall’account Lega – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing