il manifesto del 25.07.2019 e i primi articoli online

25 Luglio 2019 0 Di Luna Rossa

Nella giornata che avrebbe dovuto metterlo nell’angolo sul Russiagate, «Zar» Salvini trionfa. Il leader leghista incassa la copertura di Conte in Senato, la fiducia sul decreto sicurezza alla Camera e gli applausi (Pd in testa) sul Tav, mentre i grillini ingoiano il rospo

In Egitto il carcere uccide ancora. Il caso di Omar Adel

Pino Dragoni

La morte di un 29enne accusato, come tutti i 60 mila prigionieri politici egiziani, di “terrorismo”. Era in isolamento nella famigerata prigione di Tora, dove 138 detenuti continuano lo sciopero della fame iniziato in seguito alla morte dell’ex presidente Morsi

Tutte le sfumature di Mueller: «Il Russiagate non è caccia alle streghe»

Marina Catucci

La sospirata deposizione al Congresso del procuratore speciale, che difende la sua inchiesta e ribadisce: non è stato possibile incriminare Trump in quanto presidente in carica. E alla domanda se pensa di poter accusare Trump una volta che non sarà più alla Casa bianca ha risposto «sì»

Essenzialismo, nemico della libertà d’origine

Giso Amendola

«La menzogna dell’identità» di Kwame Anthony Appiah per Feltrinelli. L’analisi del filosofo muove dalla propria biografia: padre ganese, metodista, madre inglese, anglicana, vissuto a lungo a Kumasi, in Ghana, è ora docente alla New York University. Analizzare i concetti di nazione, razza, cultura, classe fa emergere la mobilità dell’esperienza individuale. Una terapia contro ogni fondamentalismo e i vari tipi di trappole riduzionistiche sempre in agguato.

L’isola arida divenuta un’opera d’arte

Lorenza Pignatti

La personale dedicata a César Manrique a cent’anni dalla nascita dal Centro di arte moderna di Gran Canaria, fino al 29 settembre. Un’immersione visiva nella sua opera multidisciplinare

Viva la pianta grassa

Teodoro Margarita

Bisogna imparare ad apprezzare le piante che hanno bisogno di poca acqua per vivere, ci aiutano a vincere il caldo e il deserto (anche sul nostro piccolo balcone

La «vaquita» braccata verso l’estinzione

Luca Celada

«Sea off shadows», avvincente come un thriller di James Bond, è il documentario prodotto da Di Caprio che racconta gli effetti sconvolgenti della pesca illegale del totoaba. Un business che ha il suo terminale in Cina

Le miniere feriscono il Brasile

Eleonora Fanari

In gennaio il Brasile viene scosso dal crollo di una diga provocato dagli eccessivi scavi minerari. L’incidente, che ha ucciso 300 persone, mette in evidenza le «sporche attività» della gigantesca impresa mineraria Vale

Sorgente: il manifesto del 25.07.2019 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •