Consiglio d’Europa: «Dare subito un porto a Sea Watch»

18 Giugno 2019 0 Di Luna Rossa

«Sono seriamente preoccupata per l’impatto che alcune parti del decreto sicurezza bis potrebbero avere sulla vita delle persone che necessitano di essere salvate in mare». Lo ha detto Dunja Mijatovic, commissario per i diritti umani del Consiglio d’ Europa, riferendosi alle sanzioni previste dal decreto per le imbarcazioni private che potrebbero essere impegnate in operazioni di salvataggio nel Mediterraneo.

LEGGI ANCHE…. > Migranti, autorizzato lo sbarco di 10 persone a Lampedusa dalla Sea Watch: «Necessitano di cure mediche»

«I migranti salvati in mare non dovrebbero mai essere sbarcati in Libia, perché i fatti dimostrano che non è un Paese sicuro», ha proseguio Dunja Mijatovic, che si è detta «preoccupata per l’atteggiamento del governo italiano nei confronti delle ong che conducono operazioni di salvataggio nel Mediterraneo». Il commissario chiede che alla «Sea Watch 3 sia indicato tempestivamente un porto sicuro che possa essere raggiunto rapidamente».

Sorgente: Consiglio d’Europa: «Dare subito un porto a Sea Watch»

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •