0 1 minuto 5 anni


Dopo aver dovuto ingoiare dalle elezioni europee del 26 maggio tutti i diktat di Matteo Salvini, Luigi Di Maio prova a rialzare la testa. E in una sola giornata getta sul tavolo giallo-verde la nuova agenda programmatica dei 5Stelle: dal salario minimo al taglio del cuneo fiscale, dalla riforma del conflitto d’interessi alla flat tax per il ceto medio. Oltre a scandire un no secco a rimettere mano al decreto dignità, che la Lega vorrebbe rivedere per allentare la stretta sui contratti a termine.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCANDO IL LINK SOTTO RIPORTATO

Sorgente: Di Maio riunisce i ministri M5S: «Niente pretesti a Salvini per votare» | Il Mattino


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Subscribe to get the latest posts sent to your email.