0 2 minuti 1 settimana

Sta per concludersi una delle più imbarazzanti campagne elettorali della storia repubblicana, tra generali che inneggiano alla X Mas, comizi intrisi d’odio, propaganda dell’insulto, manganelli, addirittura “preferenze” postume.
Un’unica costante. Salvo rari casi, non si è mai parlato di temi reali e concreti, men che meno d’Europa, mai così minacciata come oggi da nuovi sovranismi e vecchie nostalgie.
Noi, però, tutti noi, abbiamo in mano l’arma più potente e meno usata della Storia: una matita. ✏️
La matita che avrete in mano il prossimo 8-9 giugno alle elezioni Europee.
Perché se anche tu sei preoccupato, sconvolto, offeso da questo nuovo rigurgito neo e post fascista che attraversa l’Italia e l’Europa, la cosa migliore che puoi fare è votarli via, PARTECIPARE, far valere in sostanza quel diritto per cui ottant’anni fa i nostri nonni hanno dato la vita: il voto.
Altrimenti domani, quando quell’onda nera avrà spazzato via diritti e conquiste, se sei rimasto a casa, non avrai il diritto di lamentarti.
Per questo ho aderito alla campagna “Fermiamoli col voto” e vi invito a fare altrettanto con una condivisione e cliccando (e firmando) a questo link:
Già quasi 30.000 persone hanno firmato. Datemi una mano, diffondete, condividete, passate parola, firmate. Ma, soprattutto, votate.
Fermiamoli col voto!

Sorgente: Lorenzo Tosa – Sta per concludersi una delle più imbarazzanti… | Facebook