0 1 minuto 3 settimane

Sembra che il tempo dei brevi attacchi delle scaramucce sia finito tra Libano e Israele. Hezbollah spinge ancora in profondità colpendo perfino l’IDS con missili di precisione all’interno della striscia di Gaza.

Hezbollah è oggi dotato di sofisticati missili iraniani e in quantità sufficiente per impensierire Israele, Hezbollah ha distrutto ieri 5 giugno una postazione Iron Dome nel nord, colpisce inoltre con droni una caserma nel distretto di Horfish nel nord di Israele causando 2 morti e 24 feriti tra cui 5 soldati in condizioni critiche 3 in serie condizioni e 16 feriti meno gravi.


Il gabinetto di guerra israeliano approva  la chiamata alle armi per oltre 50.000 riservisti extra tra le file dell’ IDF.

il Ministro della Sicurezza Nazionale israeliana Ben Gvir dichiara:

“l’obbiettivo dell’esercito israeliano adesso è distruggere Hezbollah e bruciare la resistenza.. Non ci può essere pace con il libano”


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.