0 3 minuti 1 settimana

 

Già sabato scorso, poche ore dopo la strage, il portale Axios, aveva svelato come Israele avesse ricevuto il sostegno dell’intelligence degli Stati Uniti nell’operazione nel campo di Nuseirat, nel centro di Gaza, che ha causato l’uccisione oltre 200 palestinesi per la liberazione di quattro ostaggi israeliani.

Il portale NewsAntiwar ha spiegato che “il supporto dell’intelligence includeva informazioni fornite dai voli di droni statunitensi su Gaza. Gli Stati Uniti hanno iniziato a far volare droni MQ-9 Reaper su Gaza pochi giorni dopo il 7 ottobre e hanno dispiegato forze per operazioni speciali in Israele, dimostrando che il sostegno militare statunitense a Israele va oltre la fornitura di armi.”

Il Washington Post, dal suo canto,  ha precisato che una squadra di soldati statunitensi per le operazioni speciali e personale dell’intelligence con sede presso l’ambasciata americana a Gerusalemme ha fornito il supporto dell’intelligence. Oltre ai voli dei droni, gli Stati Uniti hanno fornito il loro supporto a Israele nelle intercettazioni delle comunicazioni. Anche il Regno Unito ha fornito il suo apporto di Intelligence.

I residenti locali hanno raccontato che le forze speciali israeliane che hanno effettuato il raid erano travestite da palestinesi sfollati di Rafah, e altri sono entrati nel campo con un camion dei soccorsi. L’esercito israeliano ha negato di aver utilizzato un camion di aiuti, ma i media israeliani hanno ribadito che i soldati israeliani intendevano mimetizzarsi poiché gli arabi facevano parte dell’attacco. Aerei da guerra israeliani hanno colpito Nuseirat mentre i commando israeliani a terra si muovevano per localizzare gli ostaggi.

Secondo il Ministero della Sanità di Gaza, 274 palestinesi sono stati uccisi nell’attacco a Nuseirat e 678 sono rimasti feriti. L’ufficio stampa di Gaza ha aggiunto che 64 delle vittime erano bambini e 57 erano donne. Il bilancio totale delle vittime a Gaza dal 7 ottobre ha superato i 37.000.

Israele ha replicato alle accuse sostenendo di aver ucciso meno di 100 persone nell’assalto, mentre gli Stati Uniti hanno affermato di non sapere quante persone siano morte. Il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan ha celebrato l’assalto e ha anche riconosciuto che “persone innocenti” sono state uccise.

“Noi, gli Stati Uniti, non siamo oggi nella posizione di fare una dichiarazione definitiva al riguardo. Le forze di difesa israeliane hanno diffuso un numero. Il Ministero della Sanità di Gaza, gestito da Hamas, ha diffuso un altro numero”, ha dichiarato Sullivan . “Ma sappiamo questo… Persone innocenti sono state tragicamente uccise in questa operazione.”

Hamas ha denunciato che l’attacco israeliano ha ucciso altri tre ostaggi israeliani, tra i quali un cittadino americano. Il gruppo palestinese ha diffuso un video di tre cadaveri, ma non erano identificabili.

Sorgente: Gaza, Massacro di Nuseirat. Droni USA hanno sostenuto l’operazione israeliana – IN PRIMO PIANO – L’Antidiplomatico


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.