0 3 minuti 1 settimana

Il Comitato è composto da esperti e qualificati rappresentati degli Enti e Amministrazioni dello Stato. La sua attuale composizione è stata ridefinita

Il 5 febbraio 2020, con Decreto del Capo Dipartimento della Protezione civile n. 371, è stato istituito il Comitato Tecnico Scientifico (CTS) con competenza di consulenza e supporto alle attività di coordinamento per il superamento dell’emergenza epidemiologica dovuta alla diffusione del Coronavirus.

Il Comitato è composto da esperti e qualificati rappresentati degli Enti e Amministrazioni dello Stato. La sua attuale composizione è stata ridefinita prima con l’Ordinanza del Capo Dipartimento n. 663 del 18 aprile 2020 e poi con l’Ordinanza n. 673 del 15 maggio 2020. Il 17 marzo 2021 con l’Ordinanza n.751 è stata ridefinita la composizione del Comitato.

Il 17 marzo 2021 con l’Ordinanza n.751 è stata ridefinita la composizione del Comitato e, vista la necessità di razionalizzarne le attività per ottimizzarne il funzionamento, ridotto il numero dei componenti. E’ stata prevista, inoltre, la presenza di esperti nel settore statistico-matematico-previsionale o di altri ambiti utili a definire il quadro della situazione epidemiologica e a effettuare l’analisi dei dati raccolti per il contrasto della pandemia e per fornire il necessario supporto ai soggetti preposti a fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Da questa pagina è possibile scaricare i verbali, con i relativi allegati, delle riunioni del Comitato Tecnico Scientifico. La pubblicazione dei verbali in questa sezione viene effettuata dopo 45 giorni dalla data della riunione.

I file sono rilasciati sul repository GITHUB del Dipartimento della Protezione Civile raggiungibile all’indirizzo https://github.com/pcm-dpc/COVID-19-Verbali-CTS.
Nei documenti sono state oscurate le generalità e gli altri dati identificativi dei soggetti privati, anche societari, e dei prodotti sanitari di questi ultimi, allo scopo di contemperare le esigenze di trasparenza con quelle di riservatezza dei terzi.

Sono stati, altresì, omessi gli allegati e i documenti sottoposti alle valutazioni del CTS, in virtù di quanto disposto dall’articolo 5-bis, comma 2, del D. Lgs 33/2013, e tenuto conto dell’alto numero di controinteressati, come previsto dalla Circolare FOIA 1/2019.

Sorgente: Verbali riunioni CTS | Dipartimento della Protezione Civile