0 11 minuti 1 mese

Edizione del 9 aprile 2024

«Abbiamo fissato la data dell’attacco a Rafah»: macché ritirata, Netanyahu spegne subito le speranze nate dal ridispiegamento delle truppe di Israele, che hanno lasciato il sud di Gaza. Mentre i palestinesi tornano nelle case da cui erano fuggiti. E le trovano in briciole

Ritiro mancino
INTERNAZIONALE

Ritiro mancino

Michele Giorgio

STRISCIA DI SANGUE«Abbiamo fissato la data dell’attacco a Rafah»: macché ritirata, Netanyahu spegne subito le speranze nate dal ridispiegamento delle truppe di Israele, che hanno lasciato il sud di Gaza. Mentre i palestinesi tornano nelle case da cui erano fuggiti. E le trovano in briciole

COMMENTI

La ricerca non è neutra, Israele lo dimostra

Andrea Capocci

ATENEI IN LOTTAScade domani il contestato bando del ministero dell’università per finanziare ricerche congiunte tra Italia e Israele in settori a potenziale uso militare, mentre si moltiplicano le iniziative per chiedere alle università italiane lo stop alla collaborazione

Walid Daqqa morto in cella per tumore e mancate cure
INTERNAZIONALE

Walid Daqqa morto in cella per tumore e mancate cure

Chiara Cruciati

ISRAELE/PALESTINAIl più «vecchio» prigioniero politico, 38 anni dietro le sbarre. Membro del Pflp, in carcere ha scritto romanzi e saggi, diventando uno dei più noti intellettuali palestinesi. La figlia di 4 anni, concepita di “contrabbando”, è già nei registri dei servizi israeliani. Amnesty: «La sua morte è un crudele promemoria della sistematica incuria medica israeliana»

Non aiutare le guerre non è boicottare
COMMENTI

Non aiutare le guerre non è boicottare

Giovanna Cifoletti

ATENEI IN LOTTACon Gaza negli occhi, gli studenti di molte università nel mondo hanno messo in questione le collaborazioni scientifiche, tecnologiche e industriali con Israele. E oggi manifestano in molte città, a […]

Un Def nullo per l’economia in nome di un calcolo politico
ECONOMIA

Un Def nullo per l’economia in nome di un calcolo politico

Roberto Ciccarelli

IL CASOIl governo vara oggi un Documento di economia e finanza (Def) con pochi numeri in attesa di incassare i voti alle europee e trattare a Bruxelles con la nuova Commissione Ue. Nome in codice dell’operazione: “Un Def snello e asciutto”. In realtà si legge: “Alla canna del gas”

Nuovo patto di stabilità Ue: tagli a scuola, sanità e casa
ECONOMIA

Nuovo patto di stabilità Ue: tagli a scuola, sanità e casa

Roberto Ciccarelli

L’ANALISIIncombe il nuovo «Patto di stabilità». Girano valutazioni preoccupanti che i partiti, ormai broker di voti alla ricerca di profitti elettorali, fingono di ignorare simulando che tutto è normale nella loro “competizione”. Un rapporto dei sindacati europei (Ces) è uno di quelli che rompe l’incantesimo neoliberale che accomuna destra e sinistri, populisti di ogni confessione capitalista: arrivano tagli a investimenti su casa, sanità e scuola

L’incognita è l’ultimo dei Kennedy
INTERNAZIONALE

L’incognita è l’ultimo dei Kennedy

Luca Celada

STATI UNITIIl figlio di Robert e nipote di Jfk è il candidato «terzo» alle elezioni Usa. No Vax, per gli insorti del 6 gennaio, ma anche per Assange e contro le guerre. Ruberà voti a Biden o a Trump?

Elezioni Usa, l’oligarchia serra i ranghi
INTERNAZIONALE

Elezioni Usa, l’oligarchia serra i ranghi

Luca Celada

ELETTORALE AMERICANANell’esclusivo club di miliardari ai quali Trump ha promesso nuovi sgravi fiscali erano presenti magnati di Las Vegas come Steve Wynn, finanzieri come John Paulson, che ha fatto fortuna sui mutui subrime, bancarottieri come Wilbur Ross, Michael Hodges, re dei crediti payday

Casa Moravia, visita dentro il Novecento
CULTURA

Casa Moravia, visita dentro il Novecento

Massimo Raffaeli

GEOGRAFIELungotevere della Vittoria 1, a Roma, dove l’autore abitò dal ’63, dopo «La noia», fino alla scomparsa nel ’90. Guida itinerante e prodiga di informazioni, la scrittrice Carola Susani. «Lui pensava, si dava tutto il tempo di pensare. Con Alberto potevi rimanere ore e ore senza dire una parola», ricordava l’artista tedesco Sebastian Schadhauser che realizzò il tavolo dello studio

Conti in rosso, Def vuoto Governo senza programmi
COMMENTI

Conti in rosso, Def vuoto Governo senza programmi

Marcello Degni e Roberto Romano

CONTI PUBBLICIProprio perché si attende la procedura di infrazione, il Documento economico dovrebbe essere chiaro e indicare le direttrici della manovra per evitare il corto circuito di fine anno