0 1 minuto 6 mesi

Israele uccide lo sceicco Youssef Jumaa Salama, ex ministro delle dotazioni e degli affari religiosi Lo sceicco Youssef, ex ministro e predicatore della benedetta moschea di Al-Aqsa e predicatore della moschea di Al-Maghazi, è stato martirizzato in un raid israeliano che ha preso di mira la sua casa a il campo di Al-Maghazi nel centro della Striscia di Gaza,

Attacco che ha portato al suo martirio e al ferimento dei suoi familiari, alcuni dei quali sono rimasti gravemente feriti. Il fatto che Israele abbia preso di mira la casa dello sceicco non è altro che un’ulteriore prova dell’intenzione di Israele di uccidere civili, distruggere le case oltre a quelle dei loro residenti e distruggere tutti gli aspetti della vita nella Striscia di Gaza con l’obiettivo di sfollare i residenti della Striscia e impadronirsi di una parte maggiore della terra di Palestina e stabilirsi in essa.