0 2 minuti 3 mesi

 

pulsante di condivisione di Facebook
pulsante di condivisione su Twitter
pulsante di condivisione di Reddit
pulsante di condivisione di whatsapp
pulsante di condivisione e-mail
condividi questo pulsante di condivisione

Il portavoce dell’UNICEF, James Elder, ha detto che i bambini nella Striscia di Gaza assediata arrivano negli ospedali con ossa rotte e schegge penetrate nei loro corpi, e vivono senza cibo né acqua per giorni.

“Vado negli ospedali qui e quando un mortaio o una bomba colpisce un edificio residenziale, i bambini in quell’edificio non riportano alcun ferito… Si tratta di ossa rotte, di schegge, di ferite agli occhi, di ustioni orrende. Non credo di aver mai visto prima un attacco di questa portata contro i bambini”, ha aggiunto.

“Stanno perdendo letteralmente tutto”.

Ha avvertito che “gli ospedali di Gaza sono diventati zone di guerra e campi di battaglia”, sottolineando che queste sono “condizioni molto difficili per fornire aiuti all’interno di Gaza, e la situazione è ora desolante e mortale”.

Ha sottolineato che “l’intensità dei bombardamenti ostacola la fornitura di aiuti umanitari all’interno di Gaza, e mancano acqua pulita e cibo”, aggiungendo che “se la distruzione a Gaza continua, la polarizzazione nel mondo aumenterà”.

Dal 7 ottobre Israele, sostenuto dagli Stati Uniti e dall’Europa, conduce una guerra devastante nella Striscia di Gaza, causando massicce distruzioni e decine di migliaia di vittime civili, la maggior parte dei quali bambini, oltre ad una catastrofe umanitaria senza precedenti, secondo a fonti ufficiali palestinesi e delle Nazioni Unite.

OPINIONE: I bambini di Gaza, vittime della guerra o supereroi?

Sorgente: UNICEF: I bambini di Gaza non hanno solo 1 ferito, stanno perdendo tutto – Middle East Monitor