0 4 minuti 6 mesi

Le forze israeliane hanno segnalato che stanno ampliando la loro offensiva di terra con una nuova offensiva nel centro di Gaza venerdì, mentre il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite dovrebbe votare una risoluzione per aumentare gli aiuti umanitari per scongiurare la minaccia della carestia.

Mentre svanivano le speranze per una svolta imminente nei colloqui di questa settimana in Egitto volti a convincere Israele e Hamas in guerra a concordare una nuova tregua, attacchi aerei, bombardamenti di artiglieria e combattimenti sono stati segnalati in tutta l’enclave palestinese.

Venerdì l’esercito israeliano ha ordinato ai residenti di Al-Bureij, nel centro di Gaza, di spostarsi immediatamente a sud, indicando un nuovo focus dell’assalto di terra che ha già devastato il nord della Striscia e effettuato una serie di incursioni nel sud.

Per tutti gli ultimi titoli segui il nostro canale Google News online o tramite l’app.

Il governo israeliano guidato dal primo ministro Benjamin Netanyahu ha promesso di sradicare Hamas, il gruppo che governa Gaza, dopo che i suoi combattenti hanno lanciato un raid oltre confine il 7 ottobre, uccidendo 1.200 persone e prendendo 240 ostaggi, secondo i conteggi israeliani.

Ma l’aumento vertiginoso del numero delle vittime durante la campagna militare di ritorsione israeliana ha attirato crescenti critiche a livello internazionale, anche da parte del fedele alleato degli Stati Uniti.

Una foto scattata dal sud di Israele vicino al confine con la Striscia di Gaza il 21 dicembre 2023, mostra il fumo che si alza in mezzo alla distruzione nel nord di Gaza derivante da settimane di bombardamento israeliano del territorio palestinese nel mezzo delle battaglie in corso con Hamas.  (AFP)
Una foto scattata dal sud di Israele vicino al confine con la Striscia di Gaza il 21 dicembre 2023, mostra il fumo che si alza in mezzo alla distruzione nel nord di Gaza derivante da settimane di bombardamento israeliano del territorio palestinese nel mezzo delle battaglie in corso con Hamas. (AFP)

Nel suo ultimo aggiornamento sulle vittime, il ministero della Sanità di Gaza ha affermato che 20.057 palestinesi sono stati uccisi e 53.320 feriti negli attacchi israeliani dal 7 ottobre.

L’esercito israeliano ha espresso rammarico per la morte di civili, ma ha accusato Hamas, sostenuto dall’Iran, di operare in aree densamente popolate o di utilizzare civili. come scudi umani, un’accusa che il gruppo nega.

Israele afferma che 140 dei suoi soldati sono stati uccisi da quando ha lanciato la sua incursione di terra a Gaza il 20 ottobre.

Scioperi e combattimenti segnalati in tutta Gaza

Negli ultimi resoconti dei combattimenti di venerdì, i residenti hanno riferito di bombardamenti di carri armati israeliani sulle aree orientali di Al-Bureij, oggetto dell’ultimo ordine di evacuazione militare.

Le forze israeliane si sono già scontrate con gli uomini armati di Hamas ai margini di Al-Bureij, ma devono ancora spingersi più in profondità nell’area edificata, che si è sviluppata da un campo per profughi palestinesi della guerra arabo-israeliana del 1948.

L’agenzia di stampa Shehab, affiliata ad Hamas, ha riferito di pesanti bombardamenti e attacchi aerei su Jabalia al-Balad e sul campo profughi di Jabalia, nel nord di Gaza, e che veicoli israeliani stavano cercando di avanzare dal lato occidentale di Jabalia in mezzo al rumore degli spari.

Sorgente: Israel broadens Gaza assault ahead of UN Security Council aid vote | Al Arabiya English


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.