0 1 minuto 8 mesi

Craig Mokhiber, direttore dell’ufficio a New York dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani si è dimesso oggi dichiarando:

“L’attuale massacro su larga scala del popolo palestinese, radicato in un’ideologia coloniale etno-nazionalista, in continuità con decenni di persecuzione ed epurazione sistematica, basata interamente sul loro status di arabi, non lascia spazio a dubbi o discussioni. In tutto il Paese regna l’Apartheid.

“È un caso di genocidio da manuale. Il progetto coloniale europeo, etno-nazionalista e colonizzatore in Palestina è entrato nella sua fase finale, verso la rapida distruzione degli ultimi resti della vita indigena palestinese in Palestina.

“Per di più, i governi degli Stati Uniti, del Regno Unito e di gran parte dell’Europa sono totalmente complici dell’orribile aggressione.”