0 4 minuti 6 mesi

Aggiornamento : giovedì all’alba, i soldati israeliani hanno ucciso sei palestinesi, tra cui quattro bambini, a Nablus, Ramallah, Tulkarem e Betlemme, nella Cisgiordania occupata.


Un giovane palestinese, Ibrahim Nazeeh Al-Haj Ali , 24 anni, è stato ucciso dal fuoco dell’esercito israeliano nella città di Jamma’in, a sud di Nablus.

Il palestinese è morto a causa delle gravi ferite riportate dopo che i soldati israeliani hanno invaso la città e hanno sparato una raffica di proiettili veri contro i manifestanti, le case e gli edifici circostanti.

È stato portato d’urgenza in un ospedale di Nablus ma è stato presto dichiarato morto a causa delle gravi ferite da arma da fuoco.


A Ramallah, nella Cisgiordania centrale, i soldati hanno invaso il villaggio di Budrus, a ovest della città, e hanno sparato numerosi colpi letali, proiettili d’acciaio rivestiti di gomma e bombe a gas contro i palestinesi che protestavano contro l’invasione e contro molte case.

Fonti mediche hanno detto che i soldati hanno ucciso un giovane, Jibril Ahmad Awad , 32 anni, e ne hanno ferito un altro con proiettili veri prima di essere portati d’urgenza al Palestine Medical Complex di Ramallah.

Vale la pena ricordare che Jibril è il fratello di Sair Awad, ucciso dai soldati israeliani nel 2013.

Inoltre, i soldati hanno ucciso due bambini, Qais Tayyim Shalash , 17 anni, e Khalil Mohammad Khalil , 15 anni, nel villaggio di Shuqba, a ovest di Ramallah.

I soldati hanno sparato ai due bambini con proiettili veri all’ingresso principale del villaggio, dopo che molti veicoli dell’esercito lo avevano invaso.

A Tulkarem, nella Cisgiordania nordoccidentale, i soldati hanno ucciso Taha Ibrahim Mahameed , 16 anni, del campo profughi di Nur Shams, a est della città.

Lettore video

I soldati hanno sparato al bambino negli occhi e in faccia durante le proteste dopo che l’esercito ha invaso il campo profughi e lo ha lasciato sanguinare per più di un’ora dopo aver impedito ai medici palestinesi di raggiungerlo.

Un tiratore scelto dell’esercito israeliano ha sparato alla schiena anche al padre di Taha mentre cercava di salvare suo figlio e di trasferirlo in un luogo più sicuro.

I soldati hanno preso d’assalto e saccheggiato molte case ad Al-Mahjar e Jabal An-Nasr nel campo profughi e hanno attaccato diversi palestinesi, provocando proteste, prima che l’esercito schierasse i tiratori scelti sui tetti.

Nel campo profughi di Deheishe, a sud di Betlemme, i soldati hanno ucciso un bambino, Ahmad Monir Sadouq , 17 anni, dopo avergli sparato alla testa.

Fonti mediche hanno riferito che il bambino è stato portato d’urgenza in un ospedale di Betlemme ma è stato dichiarato morto a causa della grave ferita da arma da fuoco.

Il bambino è stato colpito da colpi di arma da fuoco quando molti veicoli dell’esercito hanno invaso il campo profughi, provocando proteste dopo che l’esercito ha fatto irruzione nelle case e rapito diversi lavoratori palestinesi da Gaza.

Fonti mediche hanno aggiunto che Ahmad è stato colpito alla testa mentre era all’interno della sua casa.

I soldati hanno anche sparato a tre giovani palestinesi con proiettili veri, infliggendo ferite moderate, hanno detto fonti mediche.

Mercoledì sera, i soldati israeliani hanno ucciso Mohammad Abdul-Rahman Hussein Fawaqa , 21 anni, dopo aver invaso il villaggio di Doura Al-Qare, a nord di Ramallah, nella parte centrale della Cisgiordania occupata.

Prima pubblicazione il: 19 ottobre 2023 alle 07:06

Sorgente: Updated: Army Kills Six Palestinians, Including Four Children, In West Bank

Please follow and like us:
0
fb-share-icon0
Tweet 20
Pin Share20