0 2 minuti 7 mesi

Le città universitarie

BolognaPadova e Venezia, tre città con una forte storia universitaria alle spalle, hanno visto aumentare l’offerta (+33%, +30% e +47% rispettivamente), anche se i comportamenti risultano essere diversi, almeno sul fronte della domanda. Questo ne condiziona, a livello locale, il canone delle stanze.

Bologna, con i suoi 482 euro al mese per la stanza, ancora in crescita (+8% verso un anno fa), mostra una diminuzione dell’interesse (-14%) con una domanda che continua a spostarsi nel primo hinterland. Padova registra invece ricerche in forte aumento (+87%) grazie anche alla riduzione di prezzo (-12%) legata all’ingresso di una nuova offerta. Venezia è comunque atipica per la sovrapposizione della domanda turistica di breve periodo: vede una crescita di prezzo del 10% pur registrando un minor incremento dell’interesse rispetto ad altre città (+25%).

I prezzi delle stanze singole

In cima al podio delle città dove le stanze singole costano di più rimane Milano, dove si arriva a pagare 626 euroRoma è stata superata per la prima volta da Bologna, dove gli studenti arrivano a pagare 482 euro, contro i 463 della capitale.

Continua a leggere dopo la pubblicità

Tra le altre città più care troviamo:

  • Firenze: 435 euro;
  • Modena: 412 euro;
  • Bergamo: 411 euro;
  • Padova: 404 euro;
  • Verona: 401 euro;
  • Venezia: 396 euro;
  • Brescia: 385 euro.

Sorgente: Stanze per gli studenti fuori sede? Continuano i rincari | WSI