0 2 minuti 11 mesi

 19 LUGLIO 2023

 

Le navi della marina israeliana hanno aperto il fuoco, martedì sera, contro i pescherecci palestinesi mentre navigavano al largo della costa meridionale della Striscia di Gaza assediata, secondo il Comitato dei pescatori.

Il comitato ha rilasciato una dichiarazione in cui rivela che le navi della Marina dell’occupazione sparano proiettili veri contro i pescatori palestinesi e le loro barche mentre pescano, che è il loro unico mezzo di guadagno.

Ha aggiunto che i pescatori stavano navigando a ovest del porto di Rafah, al largo della costa meridionale della Striscia di Gaza, nel Mar Mediterraneo, entro il raggio dettato dalle autorità di occupazione.

Non ci sono state segnalazioni di feriti.

La Striscia di Gaza, una minuscola enclave costiera, isolata dalla Cisgiordania, è stata sottoposta a un brutale blocco aereo, terrestre e marittimo da parte di Israele negli ultimi sedici anni.

“La Striscia di Gaza è teatro di una crisi umanitaria che non ha nulla a che fare con cause naturali; è interamente creato dall’uomo, un risultato diretto della politica ufficiale israeliana”. – B’Tselem

Sorgente: Israeli Navy Opens Fire at Palestinian Fishermen Off the Gaza Coast | – IMEMC News


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.