0 13 minuti 10 mesi

Migliaia di agenti e blindati nelle strade, centinaia di arresti, stop ai bus e ai grandi eventi. E altri due morti. Stretta di Macron contro i tumulti esplosi dopo l’uccisione di Nahel, la Francia scivola nello stato d’emergenza senza dichiararlo. Anche l’Onu contro la polizia: «C’è razzismo»

Douce France

Douce France

Filippo Ortona

FLIC BLOCMigliaia di agenti e blindati nelle strade, centinaia di arresti, stop ai bus e ai grandi eventi. E altri due morti. Stretta di Macron contro i tumulti esplosi dopo l’uccisione di Nahel, la Francia scivola nello stato d’emergenza senza dichiararlo. Anche l’Onu contro la polizia: «C’è razzismo»  

LAVORO

I minatori escono dal pozzo. Ma c’è ancora da combattere

Costantino Cossu

LAVORODopo aver occupato la miniera sarda di Gennas Tres Montis, ieri una prima vittoria. «Oggi qui è un deserto. Sono rimasti in 34. E oltre questi pozzi che cosa c’è? Non c’è niente. Un po’ di allevamento. Le pecore, come sempre. Per forza la gente se ne va»

EUROPA

Per un’etnografia dei rivoltosi

Guido Caldiron

È quella che lui stesso definisce come «l’arte della resistenza» che nelle periferie di Francia si è messa in atto per arginare gli effetti dei processi sociali che hanno reso […]

INTERNAZIONALE

Bavagli di guerra

Andrea Sceresini

INFORMAZIONE CON L’ELMETTOAndare in Russia per raccontare “l’altro lato” del conflitto? O in prima linea sul fronte ucraino senza accettare i “consigli” delle autorità di Kiev? Il timore di entrare nel mirino delle autorità ucraine e perdere l’accredito è forte. Ma sempre più reporter denunciano la museruola mediatica

COMMENTI

Un quotidiano aperto al mondo

***

VIVA IL MANIFESTOContinua il lungo elenco di lettere che salutano Norma Rangeri e Tommaso Di Francesco e augurano buon lavoro al nuovo direttore, Andrea Fabozzi

CULTURA

Il mestiere dello storico in forma di biografia

Roberto Ciccarelli

NOVECENTOSergio Bologna «Tre lezioni sulla storia», edito da Mimesis. Raccolti in un volume i testi degli incontri che si sono svolti alla Casa della cultura di Milano tra il 9 e il 23 febbraio dello scorso anno. Un’indagine, dall’interno, su un lavoro collettivo, un’apertura alla multiversità polifonica del divenire. La ricerca matura un punto di vista politico sul presente. Non si angustia sul nodo dell’obiettività, ma vuole contribuire a organizzare la trasformazione del reale

VISIONI

«Marat/Sade», incontenibili diversità

Mariateresa Surianello

A TEATRODiretto da Maurizio Lupinelli con Nerval Teatro, per Ravenna Festival, una massa di 50 attori con un folto gruppo di persone diversamente abili interpreta la riscrittura di Eugenio Sideri dell’opera di Weiss

VISIONI

«Romeo e Giulietta», prime volte senza tempo

Francesca Pedroni

A TEATROAlla Scala di Milano fino al 7 luglio la ripresa della versione coreografica di Kenneth MacMillan, musica di Sergej Prokof’ev. Il debutto di Agnese Di Clemente nei panni di Giulietta, in coppia con Claudio Coviello

RUBRICHE

Paolo Canevari, intervista visiva #05

CFK

ALT 2023Alt è una rubrica digitale mensile sull’arte contemporanea. Gli artisti sono chiamati oggi a rispondere a delle sfide inedite (politiche, ambientali, sociali, culturali). Scopri insieme a noi il processo necessario dietro alla realizzazione di un’opera d’arte attraverso piccole mostre “visive”

ALIAS

Lo chef che verrà

Enrico Caria

IL COLONNINO INFAMESei Putin, vuoi mettere insieme un esercito di mercenari e ti serve qualcuno a cui intestarlo, quindi cerchi tra i tuoi collaboratori più stretti: il maggiordomo? il giardiniere?

ALIAS

Adriano Valerio, cinema on the road

Giampiero Raganelli

IL REGISTAValerio sarà protagonista nelle giornate di giovedì 6 e venerdì 7 luglio, nell’ambito dello ShorTS International Film Festival, a Trieste (1 – 8 luglio 2023)

ALIAS

Thai Boxe Blue

Natasha Ceci

MOSCOW MULEKlara arriva con lo zaino pesante e mi mostra la foto di un maestro thailandese che sta per arrivare in città…

ALIAS

Miracolo «Wild Style», il primo film hip hop

U.Net

1983-2023/DIRETTO DA CHARLIE AHEARN, DOCUMENTA LA DIFFUSIONE INIZIALE DELLA CULTURA NEWYORKESEIl ruolo di Fab Five Freddy, le feste nel Bronx, le battaglie verbali. Un’opera essenziale che ha aperto strade e immaginari

ALIAS

«Flashdance», l’ora del breaking

U.Net

1983-2023/È STATA LA PRIMA PELLICOLA A MOSTRARE QUEL BALLO AL GRANDE PUBBLICO. FU UN EVENTO EPOCALENovanta secondi sono bastati alla Rock Steady Crew per cambiare il concetto di danza. Sullo schermo vanno in scena acrobazie impensabili

Please follow and like us:
0
fb-share-icon0
Tweet 20
Pin Share20