0 3 minuti 12 mesi

Masked men severely beat the pair, breaking reporter Yelena Milashina’s fingers, the rights group Memorial says.

Un importante giornalista russo e un avvocato sono stati aggrediti e hanno subito gravi ferite dopo che diversi uomini mascherati nella regione russa della Cecenia hanno costretto la loro auto a fermarsi martedì, hanno dichiarato in dichiarazioni il datore di lavoro del giornalista e gruppi per i diritti.

Elena Milashina, nota giornalista del quotidiano Novaya Gazeta, che ha perso la licenza in Russia, era in viaggio verso la capitale cecena, Grozny, dall’aeroporto locale con Alexander Nemov, un avvocato, quando sono stati attaccati.

Milashina e Nemov, che avevano programmato di partecipare a un’udienza in tribunale più tardi martedì, sono ora ricoverati in ospedale a Grozny.

Non ci sono stati commenti immediati da parte delle autorità in Cecenia.

Gli aggressori hanno rasato la testa di Milashina, le hanno rotto diverse dita e le hanno coperto la testa con una tintura verde, secondo il gruppo per i diritti umani Memorial, che ha affermato di aver perso conoscenza diverse volte.

“Sono stati brutalmente presi a calci, anche in faccia, minacciati di morte, avevano una pistola puntata alla testa e il loro equipaggiamento è stato portato via e distrutto”, ha detto Memorial in una dichiarazione su Telegram.

“Mentre venivano picchiati, è stato detto loro: ‘Siete stati avvertiti. Esci di qui e non scrivere niente.’”

Una fotografia di Milashina pubblicata sui social media la mostrava seduta su un letto d’ospedale con il viso coperto di tintura verde, la testa rasata e bende sul braccio sinistro e sulla mano destra.

“Le dita di Elena Milashina sono state rotte ea volte perde conoscenza. Ha lividi su tutto il corpo”, ha detto Memorial.

Il gruppo per i diritti “Team against Torture” ha detto che Nemov è stato accoltellato a una gamba.

Sorgente: Prominent Russian journalist and lawyer attacked in Chechnya