0 2 minuti 1 anno

Maria Zakharova: “Non vogliono condurre un’inchiesta legale sul NordStream, e vogliono distogliere l’attenzione del pubblico dai fatti in ogni modo possibile”.

Inchiesta NordStream, Zakharova sarcastica

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha commentato l’articolo del New York Times, piuttosto surreale, secondo il quale, stando a fonti americane, l’attacco al NortdStream sarebbe stato compiuto da un non meglio precisato gruppo pro-ucraino:

“Non sarei sorpresa se, dopo una presunta inchiesta, gli occidentali e i loro giornali stabilissero che il Nord Stream è stato distrutto da un delfino-attentatore fuggito dalla Crimea in Ucraina”.

Washington e Londra, aggiunge Zakharova sul suo canale Telegram, stanno solo “utilizzando indiscrezioni controllate” per sostenere i loro interessi. “Mi chiedo chi autorizza tali indiscrezioni. E la risposta è che sono coloro che non vogliono condurre un’inchiesta legale, e vogliono distogliere l’attenzione del pubblico dai fatti in ogni modo possibile”.

Invece di far uscire indiscrezioni, conclude Zakharova, “i regimi occidentali coinvolti nell’accaduto devono rispondere alle richieste ufficiali della parte russa (per un’inchiesta) e, come minimo, prendere in considerazione l’inchiesta giornalistica di Seymour Hersh. Ricordiamo che il giornalista americano Premio Pulitzer ha pubblicato un lungo articolo nel quale sostiene che l’attacco sia stato compiuto dagli Usa con la complicità della Norvegia.

 

Sostieni Kulturjam

Kulturjam.it è un quotidiano indipendente senza finanziamenti, completamente gratuito.

I nostri articoli sono gratuiti e lo saranno sempre. Nessun abbonamento.
Se vuoi sostenerci e aiutarci a crescere, nessuna donazione, ma puoi acquistare i nostri gadget.

Sostieni Kulturjam, sostieni l’informazione libera e indipendente.

VAI AL LINK – Kulturjam Shop

Sorgente: Inchiesta NordStream, Zakharova: “Ci diranno che è stato un delfino” – Kulturjam


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.