0 9 minuti 12 mesi

Nel marzo 2003, l’amministrazione USA, con un’operazione definita “illegale”, decide di invadere l’Iraq. A distanza di vent’anni, e malgrado il ritiro delle truppe, gli Stati Uniti continuano a mantenere il controllo sulle entrate dei proventi petroliferi iracheni. Un controllo, diventato arma di ricatto, di cui nessuno parla.

Sorgente: Il denaro dell’Iraq è ancora sotto il controllo degli Stati Uniti – Jean-Pierre Sereni