0 14 minuti 2 anni

Edizione del 6 ottobre 2022

«Basta con il lavoro a cottimo». A Firenze lo sciopero dei rider promosso dalla Cgil dopo la morte di Sebastian Galassi. In piazza le testimonianze: «Insostenibile il modello dell’algoritmo che impone di essere sempre più veloci». Il tavolo con Assodelivery fermo da mesi

Le consegne del silenzio
Lavoro

Le consegne del silenzio

Riccardo Chiari

«Basta con il lavoro a cottimo». A Firenze lo sciopero dei rider promosso dalla Cgil dopo la morte di Sebastian Galassi. In piazza le testimonianze: «Insostenibile il modello dell’algoritmo che impone di essere sempre più veloci». Il tavolo con Assodelivery fermo da mesi

Commenti

La trappola dell’impegno sociale e la politica lontana

Filippo Barbera

L’assenza di rischio politico e le tattiche di conservazione dello status quo riducono i principi e le istanze del “fermento sociale” a mera strategia comunicativa, a cui non fanno seguito (o non precedono) azioni e decisioni trasparenti.

REPORTAGE DA LYMAN

Sulle macerie della ritirata russa

Sabato Angieri

I racconti dell’occupazione e il dramma dei civili in fila per gli aiuti nella città simbolo delle riconquiste ucraine. Tra case distrutte e strade deserte per le mine, la lotta degli abitanti per la sopravvivenza

Emergenza gas in Ue, «ipotesi price cap solo sull’elettricità»
PRICE CAP

Emergenza gas in Ue, «ipotesi price cap solo sull’elettricità»

Anna Maria Merlo

Von der Leyen anticipa le risposte sulla crisi energetica. Nella lettera della Commissione ai 27 una road map che porti a un tetto temporaneo sul prezzo. Tra le proposte un negoziato con i fornitori fidati (Norvegia e Usa) e nuovo indice alternativo al Title Transfer Facility, la borsa virtuale di Amsterdam. L’Opec taglia 2 milioni di barili di petrolio al giorno. Uno schiaffo alla Casa bianca: allineamento alla Russia. Oggi a Praga prove di Comunità politica a 44

Un parlamento lontano dal paese
Politica

Un parlamento lontano dal paese

Andrea Fabozzi

Taglio dei parlamentari, bassa affluenza al voto e legge elettorale maggioritaria: ecco perché le nuove camere sono le meno rappresentative degli italiani dal 1948

Senza paura, le studenti scuotono la base del regime
LA RIVOLTA IN IRAN

Senza paura, le studenti scuotono la base del regime

Farian Sabahi

«Vattene via», il grido delle liceali contro il basij che tiene un comizio per strada: un simbolo della Repubblica islamica, la sua fedelissima forza paramilitare. Di Maio chiama Teheran senza citare direttamente Piperno: la chiave è l’’accordo nucleare

Indagine sociologica intorno al presente
Cultura

Indagine sociologica intorno al presente

Roberto Ciccarelli

«La povertà in Italia», un volume di Chiara Saraceno, David Benassi e Enrica Morlicchio, per Il Mulino. Messa a tema la contraddizione che unisce chi si batte per mantenere, o modificare, il «reddito di cittadinanza». La politica del risentimento sociale oppone i soggetti sfruttati sulla base etnico-nazionale. Il libro coglie il significato del ciclo reazionario attuale: le classi dominanti di diverse ispirazioni alimentano il conflitto regressivo sugli strumenti del Welfare. La stigmatizzazione è un processo intrinseco al Workfare che mescola controllo e retoriche imprenditoriali al di là delle maggioranze che sono al governo

La copertina fa il libro? I pro e i contro
Rubriche

La copertina fa il libro? I pro e i contro

Maria Teresa Carbone

La rubrica delle pagine culturali che fa il giro del mondo oggi si concentra sulla polemica aperta dal critico Donald Clarke su “The Irish Times” contro la scelta della casa editrice Norton di cambiare lo stile delle copertine della popolare serie naval-napoleonica firmata da Patrick O’Brian

Il movimento del corpo come un flusso di vita
Visioni

Il movimento del corpo come un flusso di vita

Francesca Pedroni

«En corps – La vita è una danza» di Cédric Klapisch narra il mondo del balletto con le interpretazioni di danzatori professionisti. Protagonista Marion Barbeau, prima ballerina dell’Opéra di Parigi

Manifestazione all’ambasciata russa a Roma venerdì 7 ottobre

***

Un primo appuntamento per tutti coloro che si oppongono sia alla guerra di Putin che alla retorica bellicista che sta prendendo sempre più piede anche in Europa, in assenza di una concreta iniziativa diplomatica che – nel pieno rispetto dei diritti del popolo ucraino – punti ad una soluzione politica e non militare del conflitto scatenato dall’invasione russa del 24 febbraio

hacker
Rubriche

Gli attacchi aumentano, i difensori vanno in tilt

Arturo Di Corinto

Sono pochi e lavorano troppo, ma è possibile supportarli: secondo uno studio Ibm, il burn out, l’esaurimento psico-fisico dei cyberdefender, può essere contrastato regolando meglio i turni di lavoro e fornendo assistenza psicologica

ExtraTerrestre

«La natura ha diritto di esistere»

Maria Cristina Fraddosio

Michele Carducci, docente di Diritto costituzionale comparato e climatico: «Spostare l’asse dei diritti sulla natura significa prendere atto che ogni essere nasce e sopravvive grazie a relazioni di vita»