0 3 minuti 2 anni

“È bizzarro e strano che nessun magistrato si sia interessato” al caso di Giulia Schiff, dice il generale Tricarico. Che ne ha anche per l’ex ministra Trenta

Pubblicato:17-10-2022 11:44
Ultimo aggiornamento:17-10-2022 11:50
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Se è vero quel che lei dichiara è in costanza di reato da molti mesi, ed è bizzarro e strano che nessun magistrato si sia incuriosito”. Il Generale Leonardo Tricarico, già Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica militare, interpellato dalla Dire, risponde così sul caso Giulia Schiff, l’ex allieva aeronautica tornata in Italia per un periodo di riposo, come si legge su diversi media, dopo aver combattuto in Ucraina, da quanto risulta, come legionaria.

“EVIDENTEMENTE NESSUNO VUOLE VEDERCI CHIARO”

L’articolo 244 del codice penale parla chiaro sull’arruolamento non autorizzato da un Governo, ma alla frontiera italiana non c’era nessuno ad attendere Giulia Schiff per un interrogatorio o un arresto e ad oggi nessuno pare voglia vederci chiaro sul suo ingaggio in teatro di guerra.
Eppure “vediamo interviste a più colonne su quotidiani di massima diffusione ed è strano che nessuno si incuriosisca per capire come stanno le cose rispetto a quel che sembra un reato conclamato”, puntualizza Tricarico.

PER TRICARICO LE PAROLE DI TRENTA SONO “PARADOSSALI”

Il Generale torna anche sulle parole dell’ex ministra della Difesa Elisabetta Trenta, che ha dichiarato di “voler bene a Giulia Schiff e di essere dispiaciuta per come è andata la vicenda dell’Aeronautica”.
“Una bizzarria del sistema- commenta Tricarico- che una ministra non abbia voluto neanche approfondire il caso al tempo, quando lei era responsabile al Dicastero. E’ paradossale. Parliamo di un’allieva pilota che si è manifestata palesemente e oltre ogni ragionevole dubbio non idonea al sistema militare: una pilota scadente che si è classificata 11ma su 12 allievi, dimessa dal corso con dimissioni giudicate regolari dal Consiglio di Stato. Un’allieva che ha denunciato poi i suoi colleghi per un atto- dichiara ancora Tricarico- che lei ha ripetutamente compiuto su altri e dai media i suoi comportamenti vengono descritti acriticamente… Che una ministra se ne dimostri amica senza a suo tempo verificare i fatti è davvero una bizzarria tutta italiana, come il fatto che alla Giustizia sembrino ora non voler approfondire quanto la legge prevede”.

Sorgente: Giulia Schiff soldato in Ucraina? Generale Tricarico: “Il suo è un reato, bizzarro se magistratura non si è interessata” – DIRE.it


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.