Sahra Wagenknecht: Le sanzioni alla Russia causano una “catastrofe sociale ed economica” in Germania – Marx21

Sahra Wagenknecht: Le sanzioni alla Russia causano una “catastrofe sociale ed economica” in Germania – Marx21

28 Settembre 2022 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

L’ex co-presidente di Die Linke, Sahra Wagenknecht, tra i politici più famosi del partito di sinistra tedesco, ha accusato il governo di aver causato una “catastrofe sociale ed economica” con le sue sanzioni alla Russia.

Wagenknecht, scrivendo sul quotidiano tedesco Junge Welt, ha affermato che un’impresa tedesca su tre rischia la bancarotta, che non si possono escludere blackout durante l’inverno, “e che mentre le compagnie petrolifere e di armamenti registrano profitti record, i consumatori tedeschi dovrebbero pagare ancora di più per una sovrattassa sul gas, che il ministro dell’Economia Robert Habeck si è fatto dettare dalla lobby dell’energia”.

L’articolo della deputata fa seguito alla sfida lanciata al governo dal Bundestag giovedì scorso, quando lo ha definito “il governo più stupido d’Europa” per aver iniziato una guerra economica con il suo principale fornitore di energia.

Ha scritto: “Il semaforo sta guidando il nostro Paese” verso la rovina economica. “Semaforo” si riferisce ai colori dei partiti della coalizione di governo formata da socialdemocratici (rosso), dal partito di destra dei liberali (giallo) e dal partito dei Verdi (verde).

“L’idea che stiamo punendo Putin impoverendo milioni di famiglie tedesche e distruggendo la nostra industria mentre Gazprom fa profitti record, quanto è stupida?”, ha chiesto la deputata, chiedendo le dimissioni di Habeck.

Nonostante la reazione al suo discorso da parte di alcuni politici di Die Linke, che hanno affermato che le sanzioni sono una risposta appropriata all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, Wagenknecht ha sostenuto su Junge Welt che “l’Europa, e la Germania in particolare, hanno una brutta mano nel poker delle sanzioni con la Russia. Sarebbe folle continuare a fare offerte finché non entra in gioco la Cina”.

“Ma chiunque chieda la fine della spirale delle sanzioni e inviti a negoziare corre il rischio di essere diffamato come propagandista del Cremlino. Il dibattito è malato”.

L’autrice ha sottolineato alcune delle assurdità che si stanno verificando nella politica tedesca. “Chi sostiene la pace è di destra, chi sostiene la durezza militare è di sinistra?”, ha chiesto incredula.

L’ex leader di Die Linke si è chiesta perché le persone di sinistra vengono denunciate come sostenitrici di Putin o per essere presumibilmente vicine all’estrema destra quando chiedono la fine del fallimentare regime di sanzioni, mentre i politici dell’Unione cristiano-democratica possono istituire politiche più dure nei confronti dei disoccupati ma non devono affrontare accuse per aver fatto eco a richieste fasciste.

La Wagenknecht ha attaccato il ministro degli Esteri dei Verdi, Annalena Baerbock, e il leader della CDU, Friedrich Merz, che hanno tutti sostenuto con entusiasmo la guerra, nonché i critici del suo stesso partito.

La risposta alla politica ‘America First’ di Baerbock, Merz & Co. non è ‘Deutschland Über Alles’ (‘Germania su tutti’, l’inno nazista della Germania) – così come non possiamo sostenere i nazionalisti russi solo perché odiamo i fascisti in Ucraina”, ha detto, con una frecciata al partito di estrema destra Alternativa per la Germania (AfD), che la sua Die Linke ha accusato di appoggiare perché sostiene anche la fine delle sanzioni.

Entrando nel dibattito sull’opportunità che la sinistra si mobiliti per le proteste sociali contro il governo quando anche l’estrema destra lo fa, ha detto: “Non dobbiamo lasciare un giorno della settimana o un buon argomento alla destra. Chiunque rinunci a posizioni corrette e popolari solo perché alcune di esse sono rappresentate anche dall’AfD ha già perso la battaglia prima ancora di iniziarla”.

Questo articolo contiene materiale di Morning Star e Junge Welt.

Sorgente: Sahra Wagenknecht: Le sanzioni alla Russia causano una “catastrofe sociale ed economica” in Germania – Marx21

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot