0 12 minuti 2 anni

Torna lo sciopero globale dei Fridays For Future. In Italia da nord a sud decine di migliaia di giovani in piazza per il clima e la giustizia sociale. Un’onda verde che non ha l’età per votare interroga la politica. In primo piano anche i diritti civili e l’alternanza scuola-lavoro

Cambiamo aria
ITALIA

Cambiamo aria

Roberto Maggioni

Torna lo sciopero globale dei Fridays For Future. In Italia da nord a sud decine di migliaia di giovani in piazza per il clima e la giustizia sociale. Un’onda verde che non ha l’età per votare interroga la politica. In primo piano anche i diritti civili e l’alternanza scuola-lavoro

IL PUGNO DI MOSCA

Referendum per l’annessione, si vota casa per casa con la scorta armata

Sabato Angieri

Per «ragioni di sicurezza» da ieri scrutatori e agenti bussano alla porta nelle regioni di Kherson, Zaporizhzhia, Donetsk e Lugansk. A Izyum intanto sono terminate le riesumazioni: su 436 corpi, il 90% presenta segni di violenza. E in 30 sono stati torturati

La frontiera europea divide il Niger
INTERNAZIONALE

La frontiera europea divide il Niger

Giansandro Merli

Impugnata la legge anti-migranti. Due associazioni ricorrono alla Corte Ecowas: la misura approvata su pressioni Ue, ma viola i diritti umani e ostacola l’integrazione dei Paesi dell’Africa occidentale

La «Kompania bello»
L’INCHIESTA

La «Kompania bello»

Marco Carta, Lorenzo Giroffi, Carmen Vogani

Inchiesta dalle coste pugliesi alle montagne del Paese delle Aquile per finire in Ecuador, dove la mafia albanese si è imposta come la realtà narcotrafficante più potente al mondo

CULTURA

Il ritorno al futuro della destra italiana

Guido Caldiron

Parla il politologo dell’Università di Perugia Alessandro Campi, autore con Sergio Rizzo per Rizzoli, di «L’ombra lunga del fascismo», un’inchiesta sul passato che non passa. «Quello che definisco come “fascismo pop” – spiega Campi – è cresciuto con gli aneddoti e le storielle da rotocalco fino a lasciare sullo sfondo le tragedie che il regime ha provocato nella realtà : guerre, colonialismo, leggi razziali»

Protestiamo, nel nostro seggio, compilando il modulo
COMMENTI

Protestiamo, nel nostro seggio, compilando il modulo

Enzo Paolini

Al cittadino elettore è imposto di votare in maniera obbligatoriamente congiunta il candidato nella parte uninominale e la lista (o la coalizione ad esso collegata)per la parte proporzionale. Con l’aggiunta che se non esprime alcun voto nel proporzionale, questo si attribuisce, pro-quota alle liste collegate. Viceversa , se vota una lista nel proporzionale, la sua scelta si trasferisce automaticamente al candidato uninominale

Grandi pericoli, piccole  elezioni.
COMMENTI

Grandi pericoli, piccole elezioni.

Gian Giacomo Migone

A noi, cittadini elettori resta soltanto la possibilità di esercitare il diritto di voto e programmare iniziative politiche atte a riunire nel dopo voto le forze disponibili a contribuire, in Italia e altrove, ad una prospettiva di sopravvivenza pacifica ed ecologica di un mondo più libero e più giusto

A Venezia una scuola per la realtà virtuale
ALIAS

A Venezia una scuola per la realtà virtuale

Malvina Giordana

Jacopo Chessa, direttore della Veneto Film Commission, e Marta Donzelli, presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, raccontano il progetto di una accademia dedicata all’arte immersiva

ALIAS

Gli Ultrasuonati

Roberto Peciola

JAZZ La rarefazione del silenzio Nuove uscite Intakt. Katharina Weber è un talento smisurato, che trova spazio invece nella misura e nella rarefazione dei silenzi, importanti quanto i suoni dai […]

ALIAS

Lontano dalla comfort zone

Flavio Massarutto

David Graeber e David Wengrow scrivono nel loro saggio L’alba di tutto. Una nuova storia dell’umanità (Rizzoli) che tra le fondamentali forme di libertà, se non addirittura primarie, c’è la […]

L’eterno ritorno degli Imperi
ALIAS

L’eterno ritorno degli Imperi

Emanuele Giordana

Tre saggi arricchiscono il racconto storico degli imperi del passato, con uno sguardo rivolto a quelli del presente e del futuro

Il castello  fantasma di Crotone
ALIAS

Il castello fantasma di Crotone

Rossana Caccavo, Silvio Messinetti

Mancano i fondi, c’è una annosa bonifica da attuare: l’antico maniero di Carlo V è, e resta, chiuso

Pazza idea: «Matti per il calcio»
ALIAS

Pazza idea: «Matti per il calcio»

Pasquale Coccia

A Cesenatico il movimento calcistico nazionale, occasione per costruire una rete di relazioni sociali, attività agonistica e assistenza sanitaria

Alessio Maximilian Schroder, intimità di genere
ALIAS

Alessio Maximilian Schroder, intimità di genere

Manuela De Leonardis

L’autore racconta «The Shape of self» (il libro è stato pubblicato nel 2019 da Seipersei), le cui foto sono esposte alla X edizione del festival Castelnuovo Fotografia (a tema «Paesaggi Plurali/ Differenti Trame/ Molteplici Genealogie»), dal 1 al 9 ottobre 2022

Pippo Mezzapesa, nel Gargano insanguinato
ALIAS

Pippo Mezzapesa, nel Gargano insanguinato

Sarah-Hélèna Van Put

Il regista racconta il suo film: un mondo arcaico in cui vige la legge del più forte, dove l’offesa si lava con il sangue e la memoria si cancella eliminando il viso dei nemici