Cosa sono i lanciarazzi Himars che gli Usa manderanno in Ucraina e perchè possono fare la differenza nel conflitto – la Repubblica

Cosa sono i lanciarazzi Himars che gli Usa manderanno in Ucraina e perchè possono fare la differenza nel conflitto – la Repubblica

1 Giugno 2022 0 Di Luna Rossa

Molto più leggeri dei semoventi MLRS, possono colpire fino a 70 chilometri di distanza: molto di più di quanto possano fare i cannoni russi più potenti e le loro batterie di razzi. Potranno distruggere l’artiglieria di Mosca senza rischiare di venire colpiti

di Floriana Buffon

Gli Stati Uniti hanno annunciato che forniranno all’Ucraina gli M142 HIMARS, semoventi lanciarazzi multipli: la sigla significa High Mobility Artillery Rocket System, a sottolineare l’alta mobilità di questo sistema d’arma.

Cos’è il sistema M142 HIMARS 

Si tratta di un camion su cui è installata una rampa lanciarazzi. Un concetto simile ai Katyusha sovietici della Seconda guerra mondiale e delle batterie Grad impiegate dalle truppe di Kiev e di Mosca durante le battaglie ucraine. Il Pentagono ha deciso di realizzarlo all’inizio di questo millennio per fornire una protezione ai reparti mandati in Iraq e Afghanistan: l’elemento fondamentale è la possibilità di trasferire i mezzi con normali aerei cargo. Per questo gli HIMARS sono molto più leggeri dei semoventi MLRS, sempre in dotazione agli Usa: i primi infatti sono su un veicolo ruotato, i secondi su un cingolato dotato di blindature.

 

 

Come funziona

La differenza non è nel veicolo lanciatore, ma nella “raffica” di razzi che può sparare. Mentre i razzi impiegati dai russi in Ucraina sono quasi sempre privi di sistema di guida e vengono tirati sulla base di un calcolo balistico primordiale, quelli degli HIMARS possono avere una testata che ne migliora la precisione. Questa versione ha un sistema Gps che collegato a due alette dirige l’ordigno contro le coordinate del bersaglio, inserite prima di spararlo. In buona sostanza, gli ucraini possono usarli per distruggere gli obiettivi individuati dai loro droni o dai loro ricognitori.

Che importanza ha nel conflitto

Ogni lanciatore HIMARS può scagliare sei razzi, che partono nel giro di pochi secondi. Quelli a guida Gps possono colpire fino a 70 chilometri di distanza: molto di più di quanto possono fare i cannoni russi più potenti e le loro batterie di razzi. L’obiettivo del Pentagono è permettere agli ucraini di vanificare la superiorità dell’artiglieria di Mosca che sta aprendo la strada all’offensiva nel Donbass: i razzi degli HIMARS potranno distruggere i cannoni russi senza rischiare di venire colpiti.

 

 

Che potenza ha

L’HIMARS può usare ordigni di tipo diverso. I razzi standard sono senza sistemi di guida e hanno un raggio d’azione di 32 chilometri, pari a quello dei migliori obici russi, e una testata di esplosivo ad alto potenziale, con un’ogiva esplosiva molto più distruttiva di un normale proiettile di cannone. Gli Stati Uniti ne hanno sviluppato una versione che scaglia una pioggia di piccole cluster bomb, vietate dagli accordi internazionali che però l’Ucraina non ha sottoscritto.

Dov’è stato impiegato

Dal 2010 in poi gli USA li hanno usati in azioni operative quasi sempre con munizioni a guida precisa. Sono serviti per attaccare le basi dei talebani in Afghanistan durante il grande rastrellamento nella regione di Kandahar. L’utilizzo più importante però è avvenuto nella campagna in Iraq e in Siria contro lo Stato Islamico, quando le forze statunitensi hanno sfruttato la mobilità delle batterie HIMARS per accompagnare le azioni dei loro commandos o sostenere gli alleati curdi.

 

 

Cosa voleva l’Ucraina

I militari di Kiev hanno insistito per ottenere dagli Stati Uniti i lanciatori HIMARS ma con una dotazione di missili ATacMS – Army Tactical Missile System  – capaci di colpire a una distanza compresa tra 128 e 300 chilometri, con una testata da oltre 150 chili di esplosivo o con centinaia di granate cluster. Queste armi avrebbero permesso però agli ucraini di attaccare in profondità il territorio russo e bombardare obiettivi molto lontani dal confine, con il rischio di innescare un’escalation.

 

Sorgente: Cosa sono i lanciarazzi Himars che gli Usa manderanno in Ucraina e perchè possono fare la differenza nel conflitto – la Repubblica