Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi – la Repubblica

Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi – la Repubblica

10 Maggio 2022 0 Di Luna Rossa

 

Nuovi raid sulla città, dopo il raid durante la visita del presidente del consiglio europeo Michel. Colpito anche un centro commerciale, almeno una vittima. Nella notte un missile russo ha distrutto un antico monastero usato per accogliere i rifugiati

Un nuovo attacco su Odessa, colpita da sette missili, e teatro del raid sulla città durante la visita del presidente del Consiglio europeo Charles Michel. Almeno un morto e 5 feriti nel bombardamento, che hanno preso di mira anche un centro commerciale. Nella notte un missile russo ha distrutto il Monastero di San Giorgio di Svyatogorsk, nell’Ucraina orientale, un eremo del 1526 dove si erano raccolti molti rifugiati. Dopo il discorso di Putin per le celebrazioni della Giornata della vittoria non si arresta l’offensiva, lanciata a scopo “preventivo” – così il presidente russo ha motivato l’invasione – che non vedrà a detta di Putin un’escalation: “L’orrore della guerra globale non deve ripetersi”. Il capo negoziatore russo assicura che la strada della trattativa non è chiusa, il presidente Macron guarda alla fine del conflitto e dice: “La pace non si costruirà sull’umiliazione della Russia”. Biden – che oggi incontrerà Draghi – firma la legge per un rapido invio di nuove armi a Kiev ispirata a una misura del 1941 usata per fornire equipaggiamenti ai britannici che combattevano contro Hitler, ma si dice preoccupato di sapere Putin in difficoltà. Non ha una vita d’uscita, si tratta di capire che cosa intende fare, è il suo ragionamento. La ministra finlandese Tuppurainen alla Cnn: “La nostra richiesta per l’ingresso nella Nato è molto probabile”.

 

Guerra Ucraina – Russia, oltre la diretta: cosa c’è da sapere oggi


 

 

9.40 Kiev: sotto le macerie di un palazzo a Izyum i corpi di 44 civili uccisi 

I corpi di 44 civili sono stati trovati sotto le macerie di un palazzo a Izyum, nella regione di Kharkiv, nell’ovest dell’Ucraina. Lo fa sapere il capo dell’amministrazione militare regionale di Kharkiv, Oleg Sinegubov, su Telegram, secondo quanto riporta l’agenzia ucraina Unian.
“Nella città di Izyum temporaneamente occupata, dalle macerie di un edificio di cinque piani distrutto dagli occupanti nella prima decade di marzo, sono stati trovati i corpi di 44 civili. Questo è un altro orribile crimine di guerra degli occupanti russi contro i civili”, ha detto.

9.20 Il Ministero della Difesa ucraino: “I russi stanno assaltando l’acciaieria di Azovstal”

Le forze russe stanno conducendo “operazioni di assalto” all’acciaieria Azovstal di Mariupol, dove centinaia di combattenti ucraini continuano a resistere sotto gli attacchi. Lo ha detto il Ministero della Difesa di Kiev, secondo quanto riporta la Bbc. Un consigliere del sindaco di Mariupol, Petro Andriushchenko, ha precisato che l’esercito russo ha iniziato ad assediare la fabbrica dopo che un convoglio Onu ha lasciato la regione di Donetsk. I russi hanno cercato di far saltare un ponte usato per le evacuazioni, ha spiegato, per bloccare gli ultimi combattenti rimasti all’interno.

9.05 Kiev sostiene che Mosca ha perso 26mila soldati e 1170 tank

Dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina la Russia ha già perso 26.000 soldati, 1.170 carri armati 2.808 veicoli corazzati da combattimento e 519 sistemi di artiglieria. Lo fa sapere lo Stato maggiore delle forze armate ucraine su Facebook, secondo quanto riportano i media

 

8.55 La Procura Generale di Kiev: più di 10mila crimini di guerra, uccisi 226 bambini

Sono 10.619 i crimini di guerra e di aggressione registrati da inizio conflitto in Ucraina. Lo fa sapere la Procura Generale di Kiev, diffondendo una sintesi dell’attività svolta dal 24 febbraio. La quasi totalità dei crimini di guerra riguardano il mancato rispetto del diritto bellico, 49 la pianificazione, la preparazione e l’avvio di un conflitto d’aggressione e 15 la propaganda. Dall’inizio del conflitto alla Procura Generale risultano 226 bambini uccisi e 416 feriti, ma si tratta di un bilancio provvisorio, poiché – precisa l’ufficio del pg – non tiene pienamente conto di ciò che è avvenuto nei luoghi in cui le ostilità sono ancora in atto.

8.20 L’Alto Commissario Onu: guerra Russia-Ucraina morti almeno 3381 civili 

L’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha confermato la morte di 3.381 civili e il ferimento di 3.680 nella guerra su vasta scala della Russia contro l’Ucraina iniziata lo scorso 24 febbraio. Tuttavia, l’organizzazione sottolinea che i numeri reali sono molto più alti, “perché le informazioni provenienti da alcuni luoghi dove si stanno svolgendo intense ostilità sono ritardate e molte notizie di vittime civili devono ancora essere confermate. Ciò vale, ad esempio, per gli insediamenti di Mariupol (Oblast’ di Donetsk), Izyum (Oblast’ di Kharkiv) e Popasna (Oblast’ di Luhansk), dove ci sarebbero stati numerosi morti e feriti tra i civili”.

07.50 Missili ipersonici su Odessa, colpito anche un hotel

Tre missili Kinzhal – i nuovi missili ipersonici della Russia – sono stati sparati da un aereo su un hotel nella zona di Odessa, colpito anche un centro commerciale con altri sette missili. È il bilancio fatto Sergey Bratchuk, portavoce dell’amministrazione militare regionale di Odessa, citato dalla Cnn che ha geolocalizzato e verificato l’autenticità di due video che circolano sui social e mostrano danni significativi alla struttura turistica di Zatoka. Le unità russe hanno attaccato ieri la città usando sottomarini, navi e aerei. La Cnn afferma che non è chiaro perché sia stato colpito l’albergo e chi o cosa potesse ospitare.

05.42 Finlandia, la ministra: “Richiesta ingresso nella Nato molto probabile”

E’ “molto probabile” che la Finlandia chieda l’ingresso nella Nato. Lo afferma il ministro finlandese agli Affari Europei, Tytti Tuppurainen in un’intervista alla Cnn. Precisando che una decisione non è ancora stata presa, il ministro spiega come una possibile adesione alla Nato è una “risposta naturale” alla guerra della Russia in Ucraina. Il ministro si augura un “breve processo di ratifica” nel caso in cui la Finlandia chiedesse l’adesione.

04.08 Il Giappone annuncia nuove sanzioni contro la Russia 

Il Giappone ha annunciato nuove sanzioni contro la Russia allungando la lista delle persone di cui saranno congelati i beni e con un bando sulle esportazioni di prodotti all’avanguardia a gruppi russi anche nel campo della riucerca scientifica. Poco prima dell’annuncio di Tokyo, il ministro dell’Industria, Koichi Hagiuda, ha spiegato che saranno decise le modalità e le tempistiche dell’embargo sul petrolio russo concordato dai leader del G7 e ha sottolineato il ruolo degli Stati Uniti per garantire la stabilità delle forniture per la terza economia mondiale.

02.08 Kiev: 7 missili su Odessa, almeno un morto e 5 feriti

Si contano almeno un morto e 5 feriti a Odessa a seguito di una serie di attacchi russi sferrati nelle ultime ore. In tutto sono stati lanciati 7 razzi di vecchio modello, riferisce il Comando operativo Sud ucraino citato dalla Ukrainska Pravda. Hanno causato una serie di incendi, tra cui uno in un centro commerciale, ha spiegato un portavoce dell’Ova di Odessa, Serhiy Bratchuk. Testimoni oculari riferiscono di almeno quattro esplosioni in città.

01.55 Zelensky presenta a Ue seconda parte del questionario per l’ingresso

“Oggi abbiamo compiuto un altro passo, molto importante e non solo formale, nel nostro cammino verso l’Unione europea. L’Ucraina ha sottoposto la seconda parte delle risposte a un apposito questionario che deve essere compilato da ogni Paese che aspira a far parte dell’Unione Europea. Di solito ci vogliono mesi. Ma abbiamo fatto tutto in poche settimane”. Lo afferma il presidente ucraino Volodymir Zelensky sul suo canale Telegram.

 

Il discorso di Zelensky per il Giorno della vittoria: “Presto ne festeggeremo due”

(guarda il video cliccando il link in fondo all’articolo)

01.40 Biden: “Putin calcolatore, ma preoccupa che non abbia una via uscita”

Joe Biden definisce Vladimir Putin un “calcolatore” e si dice preoccupato dalla possibilità che non abbia trovato una via di uscita dalla guerra in Ucraina. Gli Stati Uniti stanno cercando di capire cosa intenda fare, afferma il presidente americano nel corso di una raccolta fondi a porte chiuse, secondo quanto riportato dai media americani. “Putin credeva di poter spezzare la Nato e l’Unione Europea”, avrebbe detto anche il presidente Usa.

00.45 Kiev, missile russo distrugge il Monastero di San Giorgio usato come rifugio

Un missile russo ha distrutto il Monastero di San Giorgio della Santa Dormizione di Svyatogorsk, nell’Ucraina orientale, dove trovavano rifugio molti civili. Era già stato danneggiato lo scorso 12 maggio e diversi erano stati i feriti. Lo riferisce l’agenzia Ukrinform sul suo canale Telegram. L’Eremo, che risale al 1526, ricordato come “sentinella contro i tartari di Crimea”, appartiene al Patriarcato di Mosca e sorgeva sulla sponda destra del fiume Severskij Donec, affluente del Don. Nel 1637 fu costruita la Cattedrale della Santa Dormizione nella parte superiore del monte fatto di labirinti e passaggi.

00.30 La Camera Usa verso voto sul piano di aiuti da 40 miliardi

Negli Stati Uniti i democratici alla Camera puntano a votare nei prossimi giorni, forse già martedì, il pacchetto di aiuti da 40 miliardi di dollari per l’Ucraina. Le risorse possono essere approvate dalla Camera con una maggioranza semplice, ma in Senato i democratici avranno bisogno di almeno 60 voti e dell’appoggio dei repubblicani. Al momento il Senato non è d’accordo sul provvedimento che la Camera intende votare.

00.15 Premio Pulitzer speciale ai giornalisti ucraini

Il Pulitzer ha annunciato un premio speciale per i giornalisti ucraini “per il coraggio, la perseveranza e la devozione alla verità”. Tra gli altri vincitori il Washington Post e il New York Times.

00.02 Biden a Difesa “Stop fuga notizie su intelligence a Kiev”

Il presidente americano Joe Biden ha intimato ai vertici della sicurezza di mettere fine alla fuga di notizie sulla condivisione da parte degli Usa di informazioni di intelligence con l’Ucraina. Lo riferisce la Cnn citando una fonte interna, secondo la quale il capo della Casa Bianca la settimana scorsa ha parlato con il segretario alla Difesa, Llyod Austin, il direttore della Cia William Burns e il direttore della intelligence nazionale Avril Haines, dopo che sui media era circolata la notizia che informazioni fornite dagli Usa avevano aiutato gli ucraini a uccidere generali russi. A loro Biden ha sottolineato come queste fughe di notizie non aiutano e devono finire. La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha riferito che il presidente era “contrariato” e considerava “un errore” quanto accaduto.

00.01 Biden firma la legge usata contro Hitler, Zelensky ringrazia

Il presidente americano Joe Biden ha firmato una legge per velocizzare l’invio di armi all’Ucraina, ispirata ad una misura del 1941 usata per fornire equipaggiamenti ai britannici che combattevano contro Hitler. Una firma definita “un passo storico” dal presidente ucraino. “Sono convinto che insieme vinceremo ancora, e difendermo la democrazia in Ucraina e in Europa, come 77 anni fa”, ha scritto Zelensky su Twitter.

 

 

Sorgente: Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi – la Repubblica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: