0 1 minuto 2 anni

Migliaia di migranti tentano di entrare ma vengono respinti dai militari di Orbàn. Il racconto delle loro vite appese a un filo.

(Foto di Gábor Ancsin) di Bianca Senatore

«Ha saltato, lato est, prendetelo». Nel buio della steppa ungherese una decina tra militari e poliziotti inseguono i migranti che provano a scavalcare l’inferriata. E qualcuno sembra ci sia riuscito. Mentre la poliziotta tiene sotto tiro tre ragazzi, un militare con il cane insegue il fuggitivo, che ora sta correndo verso l’Ungheria. È riuscito ad entrare in Europa. Almeno per ora.

Sorgente: La nuova vergogna d’Europa è al confine tra Serbia e Ungheria – L’Espresso