0 2 minuti 2 anni

Un porto che non è in grado di lavorare per cinque giorni è un porto che non ha capacità di gestione e che non si può proporre sul mercato nè sui flussi, nè sugli investimenti”. Con queste parole D’Agostino ha annunciato nel corso di una conferenza stampa quelli che potranno essere i gravi danni economici che un blocco ad oltranza del Porto, “l’antitesi del poter essere parte del mercato”, potrebbe causare.Le prime conseguenze potrebbero arrivare proprio dalla Bat: “Al momento il colosso del tabacco garantisce 260 assunzioni nella prima fase. La seconda invece, che ne prevede altre 340, è strettamente connessa alla nostra capacità di essere efficaci e competitivi nel gestire entro maggio dell’anno prossimo la costruzione delle infrastrutture”. “Noi oggi siamo leader a livello di mercato nazionale, europeo e internazionale sia come traffici e che come interessi nazionali di attrazione di investimenti. Con un blocco di cinque giorni che credibilità potremmo avere?” ha concluso.

Sorgente: Effetto domino del blocco a oltranza: se la protesta fa perdere credibilità (e milioni) al porto