In Usa Agenti usano spray al peperoncino e ammanettano bimba di 9 anni: Era necessario

In Usa Agenti usano spray al peperoncino e ammanettano bimba di 9 anni: Era necessario

2 Febbraio 2021 0 Di Luna Rossa

L’episodio è stato ripreso in alcuni video che hanno scatenato accese polemiche contro gli agenti e fatto scattare nuovi controlli sul dipartimento di polizia di Rochester già protagonista dell’arresto di Daniel Prude, incappucciato prima che morisse per soffocamento.  La polizia in un rapporto ha sostenuto che la bimba era in stato di alterazione e stava minacciando di fare del male a se stessa e alla madre.

di Antonio Palma

Spray al peperoncino e manette su una bambina di appena 9 anni per poterla arrestare dopo un intervento in abitazione per una lite familiare, è quanto accaduto a Rochester, nello stato di New York, in Usa, dove ora il locale dipartimento di polizia è finito nuovamente nel mirino dell’opinione pubblica ma anche delle autorità locali per i comportamenti decisamente sproporzionati duranti gli interventi. L’episodio, avvenuto venerdì scorso, è stato ripreso in alcuni  video che hanno scatenato accese polemiche contro gli agenti e fatto scattare nuovi controlli sul dipartimento già protagonista dell’arresto di Daniel Prude, un afroamericano a cui i poliziotti avevano messo un cappuccio anti sputo in testa durante l’arresto prima che morisse per soffocamento.

Poliziotti usano spray urticante contro una bambina e la ammanettano: il video che fa discutere

http://

Due filmati delle telecamere della polizia, rilasciati domenica dal dipartimento di polizia, mostrano gli agenti che trattengono la bambina, la mettono in manette e tentano di farla entrare nel retro di una volante tra la neve mentre si sente la piccola piangere ripetutamente e chiamare suo padre. Nel video si vedono poi gli agenti che spruzzano Spray al peperoncino sulla minore che fa resistenza passiva e rifiuta di salire sull’auto della polizia.  A un certo punto, un agente dice: “Ti comporti come una bambina” e la piccola risponde “Sono una bambina”.

A causa di quanto accaduto la minore è stata poi trasportata anche al Rochester General Hospital dove però è stata dimessa poco dopo e rilasciata senza accuse. Il sindaco di Rochester, Lovely Warren, ha detto di aver incaricato il capo della polizia Cynthia Herriott-Sullivan di indagare sull’incidente e che anche il consiglio della città esaminerà l’accaduto. “Quanto accaduto è qualcosa che nessuno di noi dovrebbe voler giustificare”, ha detto Warren, aggiungendo di aver visto “il viso del suo bambino” quando ha guardato la bambina di 9 anni. La polizia in un rapporto ha sostenuto che la bimba era in stato di alterazione e stava minacciando di fare del male a se stessa e alla madre e che quando gli agenti hanno cercato portarla via per condurla in ospedale, lei ha resistito, prendendo a calci uno degli agenti.

continua su: https://www.fanpage.it/esteri/in-usa-agenti-usano-spray-al-peperoncino-e-ammanettano-bimba-di-9-anni-era-necessario/
https://www.fanpage.it/

Sorgente: In Usa Agenti usano spray al peperoncino e ammanettano bimba di 9 anni: Era necessario

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •