Germania, due anni all’ex guardia del lager nazista – la Repubblica

Germania, due anni all’ex guardia del lager nazista – la Repubblica
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

BERLINO. L’orrore non si dimentica, nemmeno se a pagare deve essere, anche solo simbolicamente, un uomo di 93 anni. L’ex guardia del campo di concentramento nazista di Stutthof, Bruno Dey, che all’epoca era 17enne, è stato riconosciuto colpevole di complicità in 5230 omicidi e condannato a due anni di carcere. Non andrà dietro le sbarre, vista l’età, ma appare evidente che il tribunale minorile di Amburgo ha voluto ribadire che la memoria è importante.Nel campo di Stutthof, non lontano da Danzica, durante la II Guerra mondiale i nazisti uccisero 65mila persone: ebrei, prigionieri politici, oppositori polacchi. Bruno Dey arrivò – non per sua scelta, ma richiamato, ha raccontato ai giudici della città anseatica – prima del suo 18esimo compleanno. Lavorò come guardia dall’agosto 1944 all’aprile 1945. Il conto complessivo delle vittime – calcolato per difetto – comprende circa 5000 persone uccise dal tifo, contratto per le pessime condizioni del lager, e circa 200 sterminate con la camera a gas.

Sorgente: Germania, due anni all’ex guardia del lager nazista – la Repubblica

Spread the love
seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

marco zinno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: