il manifesto del 26.01.2020 – il manifesto

il manifesto del 26.01.2020 – il manifesto

26 Gennaio 2020 0 Di Luna Rossa

È l’ora della verità. L’Emilia Romagna alle urne per la prima volta con l’incertezza del risultato. Salvini spera nel trionfo personale nella «regione rossa» contro il governo Conte. Ma tra il Pd Bonaccini e la leghista Borgonzoni è battaglia all’ultimo voto. Attesa per l’effetto sardine e per l’affluenza ai seggi. Alla vigilia, appelli al voto disgiunto

COMMENTI

Il mio appello al voto disgiunto

Maurizio Acerbo*

E’ evidente che la vittoria di Salvini susciti un tale disgusto che tante persone serie e coscienti faranno la scelta di Adelmo Cervi. Ma è il caso che chi voterà Bonaccini esprima un voto disgiunto per L’Altra Emilia Romagna

Mia moglie non si è persa d’animo neanche in cella

Maurizio Pagliassotti

Parla Silvano Giai, marito di Nicoletta Dosio, rinchiusa nel carcere delle Vallette di Torino. Dovrà scontare un anno, in tutto: lo farà con dignità, senza alcuna richiesta di grazia. «Lei non può vedere e sentire il mondo che le si stringe intorno, ma lo percepisce»

INTERNAZIONALE

Fine della rivolta pacifica. In Libano il gioco si fa duro

Pasquale Porciello

La violenta repressione della «Settimana della Rabbia» da parte della polizia. L’ombra di Amal sul caos in piazza. Le proteste hanno accelerato la formazione dell’esecutivo di Hassan Diab, che è fatto di tecnici ma non sfugge al sistema confessionale. Per questo ai manifestanmti non piace. Che

La destra si rimangia la parola, colpo di scena in Bolivia

Claudia Fanti

Anche la presidente ad interim Áñez annuncia di volersi candidare alle presidenziali. Nel Mas rientra in extremis la rivolta contro le scelte di Morales, ma c’è voluto tutto il prestigio del leader aymara Choquehuanca per calmare la base arrabbiata

Il coronavirus arriva in Europa

Andrea Capocci

Sono tre i casi confermati in Francia, due a Bordeaux e uno a Parigi, tutti reduci da un viaggio in Cina dove il Capodanno non prevede festeggiamenti pubblici. A Hong Kong scuole chiuse fino al 17 febbraio

CULTURA

Con l’Indice puntato verso il futuro

Maria Teresa Carbone

Una intervista con Gian Giacomo Migone, fra gli ideatori della rivista che compie trentacinque anni e li celebra domani con un convegno voluto dall’Accademia dei Lincei, a Roma

L’ULTIMA

La miniera del fango, un anno dopo

Francesco Bilotta

Ritorno a Brumadinho, in Brasile, dove il 25 gennaio 2019 il disastro causato dalle attività estrattive della società Vale ha provocato  272 morti e l’avvelenamento di un’intera regione. Che ora reclama giustizia

L’incantamento dell’acqua, un esperimento con Omero

Rossella Pretto

Nobody (editore Jonathan Cape) è il nuovo lavoro della poetessa inglese Alice Oswald. Incorniciato dalle vicende polarmente opposte di Clitemnestra e Penelope, rivisita personaggi omerici lasciandone fluttuare le emozioni

Pino domestico e camelia, due personalità

Andrea Di Salvo

Si comincia con “La camelia” di Angela Borghesi e “Il pino domestico” di Giulia Caneva. Libri di esplorazione (scientifica, sociale e culturale) un po’ alla Ippolito Pizzetti

Derek Jaman fra Eden e Getsemani

Tommaso Mozzati

Un’oasi esigua del Kent spazzata dal vento fu il rifugio finale del regista inglese underground minato dall’Aids. Sotto il travestimento del «racconto di un giardino», un requiem cosparso di riferimenti sepolcrali

Gio Ponti, architetto leggero e trasparente

Jolanda Nigro Covre

Come progettista non ha avuto la considerazione che merita: i suoi edifici «specchianti» e socialmente semplificati, la collaborazione tra le arti, l’abitare…

Cepeda Samudio, storia di un contrabbandiere di sogni

Francesca Lazzarato

In dieci variazioni sulle più ardite influenze moderniste, «La casa grande» racconta il Masacre de las Bananeras del 1928, quando l’esercito represse ferocemente lo sciopero nelle piantagioni: da Castelvecchi

Lessico per una giornata

Enzo Traverso

Il ricordo fine a se stesso, impermeabile al resto del mondo, non disturba i responsabili del nuovo razzismo: «I guardiani della memoria», di Valentina Pisanty

Viaggio a Shanghai, ascesa al mio passato

Enzo Di Mauro

Nel 2011 lo svizzero Philippe Rahmy accettò un invito nella metropoli verticale cinese: “Cemento armato”, ora per EDT, è il resoconto di quella esperienza «violenta» che lo costrinse a fare i conti con la propria storia, i propri morti

Atwood, via dalla dittatura di Gilead

Caterina Ricciardi

Tre testimoni-chiave, così Margaret Atwood riprende il filo del raccapricciante «Racconto dell’ancella»: «I testamenti», Ponte alle Grazie

Sirene, permanenza di un mito tendente alla metamorfosi

Valentina Prosperi

Dall’Odissea al web, da Apollonio Rodio ad Andersen, da donne-uccello a donne-pesce, come attestava Luciano di Samosata nel trattato La dea Siria (ora da La Vita Felice): mille fonti e racconti in Sirene di Elisabetta Moro, per il Mulino

Rachel Cusk, dramatis personae

Francesca Borrelli

Una sorta di inventario della condizione umana nell’era del narcisismo, che aggiorna implicitamente il catalogo delle bêtises di flaubertiana memoria: «Onori», da Einaudi Stile libero

Sorgente: il manifesto del 26.01.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •