Terremoto, treni caos. Grandi disagi su strade e ferrovie – Cronaca – lanazione.it

9 Dicembre 2019 0 Di Luna Rossa

Lo stop per consentire la verifica dello stato dell’infrastruttura da parte dei tecnici di Rfi a seguito della scossa di terremoto che ha interessato la zona dell`Appennino Tosco-Emiliano

Firenze, 9 dicembre 2019 – In seguito alle scosse di terremoto registrate in Mugello è stato sospeso il traffico ferroviario nel nodo di Firenze per verifiche tecniche sulle linee. Bloccata anche l’Alta velocità tra Firenze e Bologna oltre al traffico regionale, secondo quanto si apprende da Rfi. Un blocco che divide in due l’Italia e crea numerosi disagi ai viaggiatori che si spostano in treno. La circolazione è poi ripresa alle 8.25 sulla linea ad Alta velocità nei pressi del nodo di Firenze. Riattivata anche la Faenza-Borgo.

Poco dopo le 10 è ripresa gradualmente la circolazione anche sulle linee Pistoia – Porretta Terme, Firenze – Empoli, Bologna – Prato convenzionale e Prato – Pistoia. L’ultima linea ancora sospesa è la Firenze – Borgo San Lorenzo, via Pontassieve, dove sono in fase avanzata le verifiche dello stato dell’infrastruttura da parte dei tecnici di RFI.

E proprio a causa di questo blocco, anche le strade e autostrade risultano essere prese d’assalto. Lunghe le code per raggiungere Firenze sia da chi arriva da sud sia per chi arriva da nord.

Superano anche le due ore i ritardi che si registrano attualmente sulla linea alta velocità tra Milano e Roma. La circolazione è attualmente ripresa ma i treni scontano ancora i ritardi accumulati in seguito alla sospensione decisa per consentire ai tecnici di effettuare le verifiche sulla linea. Ritardi che, si legge sul sito ‘ViaggiaTreno’ di Trenitalia, variano mediamente attorno a un’ora ma che in alcuni casi, come per il treno 9685 diretto da Firenze a Napoli, superano abbondantemente le due ore. E i ritardi riguardano ovviamente anche convogli che transitano sulla linea alta velocità nel nodo di Firenze ma sono diretti verso altre linee. È il caso, ad esempio del treno 9400 Roma-Venezia, che attualmente fa segnare 143 minuti di ritardo, o del Torino p.Nuova-Roma (9301), che porta un ritardo di 129 minuti.

Sorgente: Terremoto, treni caos. Grandi disagi su strade e ferrovie – Cronaca – lanazione.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •