Manifestano insieme agli operai. Maxi multa per due studentesse – Cronaca – lanazione.it

27 Dicembre 2019 0 By AK

Manifestano insieme agli operai. Maxi multa per due studentesseDue ragazze di 17 e 18 anni hanno ricevuto dalla questura la stessa sanzione dei lavoratori della Superlativa. “Hanno causato un blocco stradale”: ora dovranno pagare 4mila euro a testaCondividi Tweet Invia tramite emailLa protesta degli operai della SuperlativaPrato, 27 dicembre 2019 – «Siamo Elena e Margherita. Ogni mattina, come tutti i nostri coetanei, ci alziamo e andiamo a scuola, il pomeriggio studiamo e passiamo il tempo libero con gli amici. Siamo due ragazze normalissime, che però qualche giorno fa si sono viste recapitare a casa una multa di 4000 euro. Si può immaginare la sorpresa all’apertura della busta, ma niente rispetto allo sgomento che abbiamo provato scorrendo le righe dell’ammenda. In breve siamo accusate, insieme ad altri 21 operai, di blocco stradale e grazie al decreto sicurezza voluto l’anno scorso da Matteo Salvini adesso verremo punite per il pericolosissimo reato di solidarietà”. Comincia così la lettera che le due studentesse di 17 e 18 anni, una di Montopoli Valdarno e l’altra di Sesto Fiorentino, iscritte a due licei di Firenze, hanno scritto per rendere pubblica la sanzione ricevuta dalla questura di Prato in seguito alla loro partecipazione, lo scorso ottobre, ad una manifestazione di protesta degli operai della Superlativa.«La mattina del 16 ottobre abbiamo letto dell’investimento di una sindacalista davanti alla fabbrica, i cui operai da mesi sono in sciopero perché non vengono pagati. Quella mattina abbiamo deciso di prendere il treno e andare pure noi davanti a quei cancelli, con il semplice intento di manifestare la nostra vicinanza tanto agli operai quanto alla sindacalista ferita – raccontano le due ragazze – Non ci sembrava che chiedere il rispetto di un contratto potesse essere in un qualche modo criminale, ma le multe che sono state recapitate due mesi più tardi a noi e ad altri 21 operai questo farebbero pensare”. Elena e Margherita erano a Prato a sostegno di Iam (Iniziativa antagonista metropolitana) e sostengono diversi collettivi studenteschi e non. Hanno già presentato ricorso al prefetto contro la sanzione ricevuta, così come avrebbero fatto altri giovani che quella mattina si trovavano a Prato e avrebbero ricevuto multe altrettanto salate.Entrambe nella loro lettera criticano le norme introdotte dall’ex ministro Salvini: “Non ci piacciono le sue parole di odio e come giovani ci sentiamo doppiamente attaccati dalle sue politiche perché il Paese che vorrebbe costruire è quello che, un giorno, erediteremo noi. Come è possibile che quando abbiamo semplicemente deciso di mettere in pratica il nostro pensiero critico ci siamo poi ritrovate con un’ammenda di 4000 euro?”.Secondo le due giovani “gli effetti dei provvedimenti razzisti si stanno cominciando a vedere e sta succedendo adesso: da ormai quasi quattro mesi – insistono nella lettera – è in carica un governo che purtroppo non ha ancora trovato il tempo per eliminare una legge fascista come il decreto sicurezza. La nostra speranza è che questo tempo si trovi al più presto, di modo da cancellare una norma ingiusta”.© RIPRODUZIONE RISERVATA© Riproduzione riservata

Sorgente: Manifestano insieme agli operai. Maxi multa per due studentesse – Cronaca – lanazione.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •