Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Italexit, perché con più deficit per il 2020 l’ipotesi è crollata al 4,7% – Il Sole 24 ORE

Un anno fa le tensioni tra l’Italia e Bruxelles sull’approvazione della legge di Bilancio portarono lo spread Italia-Germania oltre quota 300 il rendimento del BTp a 10 anni fino al 3,62%. Oggi lo scenario è completamente diversodi Vito LopsBce, conferenza stampa del Presidente Mario Draghi3′ di letturaUn anno fa le tensioni tra l’Italia e Bruxelles sull’approvazione della legge di Bilancio portarono lo spread Italia-Germania oltre quota 300 (327 punti) il rendimento del BTp a 10 anni fino al 3,62%. Oggi lo scenario è completamente diverso: lo spread è sceso sotto i 140 punti e il rendimento del decennale italiano viaggia intorno allo 0,8%, minimo di tutti i tempi.

Nel mezzo c’è stata sicuramente la nuova manovra espansiva della Banca centrale europea (che dal 1 novembre riaprirà i rubinetti del quantitative easing andando ad aumentare al ritmo di 20 miliardi al mese i 2.600 miliardi già iniettati da marzo 2015 a dicembre 2018). Ma soprattutto c’è stato anche un radicale cambio dei rapporti politici tra l’Italia e i vertici europei.LEGGI ANCHE / Italexit, cosa succederebbe se uscissimo dall’euroSe lo scorso anno il dibattito era improntato allo, scontro quest’anno volge alla collaborazione. Tanto che, paradossalmente, lo spread è sceso nonostante il governo si appresti ad approvare una manovra da 29 miliardi, che tradotta in termini di deficit/Pil, equivale al 2,2%, più alto del 2,04% dello scorso anno e non lontano da quel 2,4% chiesto inizialmente dall’ex vice-premier Matteo Salvini ai tecnocrati di Bruxelles che aveva scatenato tensione sui mercati.

Questo ci porta a due conclusioni: 1) i parametri europei sono relativi (lo stesso inventore del deficit/Pil al 3% lo ha ammesso candidamente in questa intervista; 2) lo spread l’anno scorso si era impennato non tanto per i decimali di deficit da inserire in manovra quanto per il rischio percepito dagli investitori che una parte del governo volesse andare alla rottura con l’Eurozona.

Sorgente: Italexit, perché con più deficit per il 2020 l’ipotesi è crollata al 4,7% – Il Sole 24 ORE

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing