0 2 minuti 5 anni

 

Per la commissione Giuridica del Parlamento Europeo, Juri nel gergo comunitario, i commissari designati dalla Romania, Rovana Plumb (Trasporti), e dall’Ungheria, LaszloTrocsanyi (Allargamento e Politica di vicinato), hanno “conflitti di interesse che non possono essere risolti” e pertanto non sono in grado di esercitare le loro funzioni come commissari. La Commissione si è riunita questa mattina dopo che giovedì aveva “sospeso” la procedura di nomina per Rovana Plumb e LaszloTrocsanyi.Lo ha riferito, al termine della riunione odierna della commissione Juri a Bruxelles, l’eurodeputata Manon Aubry (gruppo Gue/Ngl). In commissione, dice la Aubry, “abbiamo votato esattamente su quello su cui abbiamo votato la settimana scorsa, cosa che è un problema, perché ci è stato chiesto di votare per una seconda volta esattamente sulla stessa cosa. Ci sono state delle pressioni, ma ciò nonostante abbiamo votato molto chiaramente che i due commissari designati, Rovana Plumb e Laszlo Trocsanyi, hanno conflitti di interesse che non possono essere risolti e quindi non possono esercitare le loro funzioni come commissari”.

Sorgente: Il Parlamento Europeo boccia di nuovo i commissari di Romania e Ungheria


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.