Malta nega l’ingresso alla Alan Kurdi Lampedusa, sbarcati i 41 migranti | Il Mattino

7 Luglio 2019 0 Di Luna Rossa

Mentre i migranti sul veliero Alex di Mediterranea sono stati sbarcati poco prima dell’una di notte a Lampedusa, la nave Alan Kurdi ha cambiato rotta dirigendosi verso Malta che però ha deciso di negare alla nave dell’ong tedesca Sea Eye, con 65 migranti a bordo, l’accesso alle acque territoriali. Il governo ha incaricato le forze armate di «intraprendere le azioni appropriate se la nave dovesse entrare» entro le 12 miglia dall’arcipelago. La nave nella notte aveva deciso di fare rotta dalle acque al largo di Lampedusa verso Malta.

Lampedusa, bloccato traghetto di linea: il molo è occupato dal veliero Alex con i naufraghi
I comandamenti di Carola, l’ultima vestale neo global
Migranti a Lampedusa, tensione nel governo. Salvini: lasciato solo da ministri Difesa ed Economia

La Alan Kurdi, cargo di 38,5 metri di lunghezza e 307 tonnellate di stazza, attualmente naviga a circa 8 nodi di velocità in direzione est ed è a circa 16 miglia a sud della punta meridionale di Malta, in acque internazionali.​ La decisione di allontanarsi dall’Italia è stata presa perché, come spiega la stessa Ong, in un tweet «non possiamo aspettare che lo stato di emergenza prevalga a bordo. Resta da vedere se i governi europei sostengano la posizione dell’Italia. La gente non è una merce di scambio». ​Già a dicembre, gennaio e aprile scorsi la nave era stata nelle acque maltesi. Ad aprile venne autorizzata ad entrare nel porto della Valletta e a sbarcare i naufraghi raccolti in acque libiche, ma solo dopo essere rimasta al largo per 11 giorni in attesa di un accordo tra Paesi europei per la redistribuzione dei migranti.

Intanto il veliero Alex è stato sequestrato e e il capitano Tommaso Stella indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Alcuni migranti sono stati portati alla Guardia Medica, gli altri all’hotspot. «La Finanza sta effettuando sequestro penale preventivo della nave dei centri sociali. Bene», ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. È durata quasi 4 ore la perquisizione che la Guardia di finanza ha realizzato sulla Alex. Perquisizione che è stata effettuata dopo lo sbarco di tutti i migranti. Sono stati acquisiti documenti e non è escluso che nelle prossime ore vengano acquisiti anche i video realizzati dai giornalisti che erano a bordo del veliero. L’informativa verrà poi, verosimilmente entro oggi, trasmessa dalle Fiamme gialle alla Procura di Agrigento. Risulta indagato, per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il capitano Tommaso Stella.​

Il sindaco di Lampedusa ha però lanciato l’allarme sull’hotspot «al collasso. Ci sono oltre duecento persone. Cento persone in più del previsto. Il Viminale ci aiuti», ha detto all’Adnkronos Salvatore Martello che ha seguito gli ultimi sviluppi della vicenda della barca Alex. «La capienza è di 97 persone – dice – pure i poliziotti hanno dovuto lasciare gli alloggi per fare spazio».

Sorgente: Malta nega l’ingresso alla Alan Kurdi Lampedusa, sbarcati i 41 migranti | Il Mattino

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •