Ferrara, la bandiera leghista sullo striscione di Giulio Regeni: così il partito di Salvini festeggia la vittoria – Repubblica.it

Ferrara, la bandiera leghista sullo striscione di Giulio Regeni: così il partito di Salvini festeggia la vittoria – Repubblica.it

10 Giugno 2019 0 Di Luna Rossa

Alcuni manifestanti leghisti hanno voluto festeggiare la vittoria a Ferrara così, coprendo con una bandiera della Lega Nord lo striscione dedicato a Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano catturato, torturato e ucciso in Egitto. Una manifestazione di dubbio gusto che ha creato sconcerto nella città tenuto conto che nei giorni scorsi proprio quello striscione era stato rubato e poi, dopo essere stato ritrovato, ricollocato nella posizione originale a cura di Amnesty Ferrara in collaborazione con il Comune. Lo striscione giallo “Verità per Giulio Regeni” ha fatto il giro del mondo. Insieme a La Repubblica Amnesty International da febbraio 2016 ha lanciato una campagna per non permettere che l’omicidio del giovane ricercatore italiano finisca per essere dimenticato, per essere catalogato tra le tante “inchieste in corso” o peggio, per essere collocato nel passato da una “versione ufficiale” del governo del Cairo. A Ferrara dopo 70 anni il candidato leghista Alan Fabbri è stato eletto sindaco con il 56,77% dei voti. Il candidato di centrosinistra Aldo Modonesi prende invece il 43,23% dei voti.

Sorgente: Ferrara, la bandiera leghista sullo striscione di Giulio Regeni: così il partito di Salvini festeggia la vittoria – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •